In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Giovanili | Allievi

Argentana-Zola 0-3

13/03/2016


Argentana-Zola 0-3

Argenta 13/03/2016

CAMPIONATO ALLIEVI REGIONALE GIRONE F

ARGENTANA-ZOLA 0-3

ARGENTANA : 1 Marrone – 2 Barabani – 3 Trentini – 4 Fiorentini – 5 Migliari – 6 Logli – 7 Mihai – 8 Rea – 9 Romagnoli – 10 Toschi – 11 Minghetti – 12 Negrini – 13 Scrivano – 14 Cantelli – 15 Ravaglia – 16 Aliberti. Allenatore : Vistoli
ZOLA : 1 Patelli – 2 DeRenzis – 3 Sala – 4 Tagliavini – 5 Venturi – 6 Battilani – 7 Manfredini – 8 Afriyie – 9 Caiazzo – 10 Alessi – 11 Rabbi – 12 Bonissoni – 13 Fofie – 14 Minelli – 15 Minardi – 16 Moruzzi – 17 Cilona . Allenatore : Dalledonne.

Manto erboso in buone condizioni nonostante le recenti e abbondanti precipitazioni, giornata di velato sole, vento forte trasversale. Con la direzione del sig.Fanini , alle 10.39 la gara ha inizio. Durante il riscaldamento , nel Zola , Manfredini lamenta il riacutizzarsi di un dolore occorso nella partita infrasettimanale di mercoledì : entra come titolare Minardi. Difficile scrivere di una partita fortemente condizionata dalle forti raffiche di vento, al punto che alcuni rinvii alti....tornavano indietro! I mister e le squadre erano comunque d'accordo nel proseguire ugualmente. Al 9'bella azione personale di Alessi che viene fermato da Fiorentini in angolo. Rabbi si incarica della battuta, la palla carambola nei piedi di Venturi che da fuori area lascia partire un tiro che …..accompagnato dal vento, finisce alle spalle dell'incolpevole Marrone. GOL 1 a 0 Zola. Al 15' combinazione Tagliavini-Alessi, lancio a Caiazzo che viene fermato in area da un perfetto intervento in scivolata di Migliari. Arriviamo al 20' e Tagliavini imbecca Rabbi, tiro pronto e potente, alto di poco. Si gioca in una metà del campo, quella in favore di vento. Sovrapposizione sulla fascia dx tra DeRenzis e Minardi, cross per Caiazzo che colpisce di piercing e manda fuori bersaglio. Siamo al 27' e c'è una punizione in favore del Zola. La posizione di battuta è davanti alla panchina della medesima squadra. Mister Dalledonne dà indicazione a Venturi, battente, di indirizzare verso il centro area. Parte il tiro, la traiettoria viene avocata da Eolo e depositata sotto la traversa difesa dall'impotente Marrone....contro tali congiunture non c'è nulla fare . GOL 2 a 0 Zola (nelle statistiche la segnatura andrà afferita a Venturi ma noi sappiamo che il merito è stato del mister!) Al 34' bella sgroppata di Minardi che supera tutti e dal fondo crossa....per nessuno! Sul finire del tempo, da una mischia in area dell'Argentana, Afriyie colpisce ma la palla impatta sul palo alla sx di Marrone.

Nel secondo tempo l'Argentana sostituisce Rea con Ravaglia. Al 6's.t. bel cross di Migliari, testa di Romagnoli, Patelli para sicuro. All'11' bella chiusura di Battilani su Romagnoli lanciato a rete. Al 19's.t.cambio tra Caiazzo e Cilona , Zola. La gara è abbastanza confusa con lanci...volanti e controlli imprecisi. Al 23' s.t., in favore di vento, Logli fa partire una botta dalla trequarti e Patelli risponde con una bella manata in tuffo. Dopo tre minuti azione gol del Zola con uno scambio tra Rabbi e Alessi in area. Al 28's.t. l'Argentana cambia Minghetti con Aliberti. Passano 6 minuti e il Zola fa entrare Fofie al posto di Alessi. Al 35' Afriyie direttamente da punizione serve Minardi in area che supera Marrone in uscita : GOL 3 a 0 Zola. C'è il tempo, al 36' s.t., per fare entrare Minelli e Moruzzi al posto di Tagliavini e Sala, Zola. Per una reazione viene ammonito Minardi. Al 40's.t.entra Scrivano al posto di Barabani, Argentana. Dopo 4' minuti di recupero la gara finisce. Commenti scarni per un confronto ...poco spettacolare. Bene, come anche nelle altre gare, il contributo degli allievi 2000 venuti in aiuto dei “fratelli” maggiori. Alla prossima.

Mirko Manfredini


Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'