In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Giovanili | Allievi

Zola-Castelvetro 4 - 2

....grazie ragazzi

01/04/2016


Zola-Castelvetro 4 - 2

RIALE 31-03-2015
CAMPIONATO ALLIEVI REGIONALI GIRONE F
ZOLA – CASTELVETRO
ZOLA – 1 Bonissoni – 2 DeRenzis – 3 Sala – 4 Tagliavini – 5 Venturi – 6 Minelli – 7 Garosi – 8 Alessi – 9 Rabbi – 10 Afriyie – 11 Manfredini – 12 Patelli – 13 Battilani – 14 Minardi – 15 Marinelli – 16 Halibi – 17 Fofie – 18 Caiazzo . Allenatore : Dalledonne.
CASTELVETRO – 1 Raimondi – 2 Schiavina – 3 Marangon – 4 Shima – 5 Grosoli – 6 Malaguti – 7 Martinelli – 8 Cimmino – 9 Tammaro – 10 Castellito – 11 Duncan – 12 Pederzini – 13 Olivieri – 14 Sarnelli – 15 Masi – 16 Migliori . Allenatore : Migliori.
Tardo pomeriggio di primavera, temperatura mite, presenti sugli spalti 30 spettatori circa. Zola si presenta con quasi tutti gli effettivi , molti dei quali in rientro da infortuni/malattie . Il Castelvetro lamenta 3 infortunati relativi alle partite occorse nel torneo di Pasqua. Alle 18.00 la gara ha inizio .Parte forte il Zola e già al primo minuto da un’azione in velocità tra Afriyie, Garosi, Rabbi la palla arriva ad Alessi che in area batte di prima intenzione ma…..colpisce in pieno la traversa! Zola manovra palla a terra per ferrea e condivisa volontà del mister di insegnare calcio. Tale scelta aumenta ovviamente i rischi ma crediamo ne valga la pena. Da una innocua azione di impostazione, per una palla leggermente allungata, Castellitto, al 4’,si trova “involontariamente” nella condizione di entrare in area e segnare : GOL 1 a 0 Castelvetro.
Nell’incredulità della situazione il Zola per un attimo allenta e al 6’ Cimmino entra in area ma Tagliavini in tempestivo recupero gli sbarra la via del gol. Riparte il Zola. Al 10’ Matyas sgroppa sulla fascia e serve Alessi che, dopo una veronica, spara una botta di poco a lato della porta di Raimondi. Errato passaggio in fase di impostazione, Tammaro intercetta palla ma Tagliavini, splendida diga di chiusura, lo disturba efficacemente, sventando il pericolo. Afriyie, al 18’, prende palla, serve Garosi, sponda a Rabbi in fascia, il quale arrivato sul fondo crossa rasoterra…..la sfera attraversa tutto lo specchio della porta senza che nessuno la devii dentro. Al 20’ il Castelvetro si produce in una bella azione manovrata che termina con palla verso Castellitto che, evidentemente molto ispirato, supera ancora l’incolpevole Bonissoni : GOL 2 a 0 Castelvetro. Increduli e per un po’ smarriti, i calciatori zolesi si guardano con la velata paura di , pur giocando un buon calcio, prenderle anche questa volta. Al 27’ scambio in velocità tra Castellitto e Tammaro che, in area ,tira alto. Da adesso in avanti….la cronaca sarà di tono diverso….lo scrivente abbandona il tentativo (non so quanto riuscito) di cercare la descrizione oggettiva e giornalistica e….si lascia andare….me lo concedo….lo devo, lo sento, a questi splendidi ragazzi. Un passo indietro da parte di tutti, genitori con le loro aspettative, dirigenti più o meno frustrati, allenatore e società impegnati a fondo nel gestire/insegnare….tutti fuori : i protagonisti sono i ragazzi. Quello che ho visto …che ho sentito è stata la volontà, la determinazione, la serenità di continuare a fare quello che avevano dentro. L’esperienza delle sconfitte di quest’anno ha maturato moltissimo questi giovani “uomini” che stanno dimostrando di avere un …anima, una consapevole forza nell’affrontare le situazioni difficili che lo sport e la vita via via presenterà loro. Come singoli ma…e non è scontato in un epoca fortemente “ego”….anche come gruppo. La palla…gira, da una parte all’altra del campo, Tagliavini lotta, Afriyie insegue, Alessi inventa, Rabbi fa sponda e lancia, gli stantuffi DeRenzis, Sala, Garosi, Matyas pompano linfa vitale sulle corsie, Minelli e Venturi chiudono le porte…..il corpo soffre nello sforzo….mancano gli allenamenti ma….non si molla di niente…la palla gira…gira , sguardi, occhiate di intesa….gira gira….calcio d’angolo, Garosi batte,Venturi devia, GOL 2 a 1 sul finire del tempo…..l’intervallo serve solo, nel silenzio dello spogliatoio, ad acquisire la consapevolezza che ci siamo, tutti, a dimostrare a noi stessi che ci si deve provare….non è importante solo il risultato, entrano in campo anche altri…valori….gira…gira la palla continua in maniera quasi parossistica a girare, scatti felini, guizzi, contrasti…sudore, dolore…..Garosi tira un altro calcio d’angolo e lassù , in cielo, dove solo gli eletti possono arrivare, in una visione quasi metafisica, Minelli ci crede e la picchia dentro….2 a 2 al 2’s.t. Gira …gira ancora, tutto , qui si deve dare tutto….Tammaro ci prova al 7’s.t., Tagliavini lo chiude ancora…siamo noi che facciamo il gioco….siamo noi che la tocchiamo la palla…..non me ne vogliano gli avversari, degnissimi, del Castelvetro, ma adesso ci sono solo i nostri ragazzi/uomini…Minardi all’11 s.t. entra al posto di uno stremato Garosi….DeRenzis, Minardi, Rabbi….tiro a lato……gira sempre , avanti sponda, calcio, botta, fallo, si riparte, ci si rialza e continua…..Alessi lancia Rabbi al 14’ s.t. il portiere anticipa in uscita…..sempre noi, sereni e combattivi, l’avversario che ringhia ma si intimorisce….consapevole di avere di fronte qualcosa di più che uno scema o una tattica….uomini…un corpo unico….DeRenzis arriva sul fondo, crossa, Rabbi fa velo, Matyas stoppa e scarica dentro alla porta tutta la sua giovanile esuberanza : GOL al’17s.t. 3 a 2 Zola. Esce Rabbi , entra Caiazzo….al 20’s.t. si domina ancora l’avversario non è domo ma ….impotente…ci siamo noi….Castellitto sguscia, Sala lostende, espulsione al 22’s.t……non cambia nulla …si rinsaldano i ranghi, Matyas torna al suo antico ruolo…..non si passa….quelli del ’99, come nell’antico e mitico Piave, non concedono nulla….anzi …Alessi riconquista palla, passa a Matyas che lancia in area Caiazzo , il portiere esce alla disperata e commette fallo….ammonizione e rigore….batte Minardi….GOL 4 a 2 Zola al 29’. Entra Olivieri esce Duncan (C.V.)….si continua….10 o 11….siamo forti, oggi, non abbiamo timori…. Al 32’s.t. cambio tra Alessi e Battilani….i giocatori che entrano sono esattamente come gli uscenti….entrano nel corpo vivo….pulsante…..del loro gruppo , subito pronti….gira…gira …la palla è nostra….Al 34’s.t. Marinelli sostituisce i crampi di Matyas…..siamo ordinati….forti dentro…..finisce così.
Dopo, i genitori tecnici, si complimentano con le inevitabili dissertazioni tecnico/tattiche…..siamo oltre….grazie Ragazzi….è solo un gioco ma le emozioni nel vedervi così sono fortissime….
Mirko Manfredini


Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'