In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Tennis

Alessandro Pecci si aggiudica il titolo nell’Open del Ct Cervia

09/10/2020


Alessandro Pecci si aggiudica il titolo nell’Open del Ct Cervia

I-finalisti-dell'Open-del-Ct-Cervia-festeggiati-dai-tifosi


 

 

 

Seguici su Facebook: TENNIS EMILIAROMAGNA

 

 

 

CERVIA. E’ Alessandro Pecci il vincitore del torneo nazionale Open del Circolo Tennis Cervia. Ha vinto il n.1 del seeding, battendo il n.2 Alberto Morolli, rispettando dunque il pronostico della vigilia, ma è stata una finale bella ed equilibrata tra due amici e due giocatori in continua ascesa tecnica. 

Pecci, neo 2.3 del Tennis Club Riccione, ha battuto nel match-clou per 6-4, 6-4 il pari classificato Alberto Morolli nel derby del Club della Perla Verde. Match abbastanza contratto all’inizio, entrambi i giocatori hanno sentito l’importanza dell’incontro e non si sono espressi al meglio. Il match si è sbloccato con il break al 5° game di Pecci che ha strappato il servizio all’avversario sfruttando un rovescio fuori misura di Morolli. Lo stesso Pecci ha chiuso la prima frazione di gioco al decimo gane, poi nel secondo set è scappato sul 4-1 con due break servendo bene e giocando molto solido da fondo. Il livello dell’incontro si è alzato molto, Morolli ha recuperato uno dei due break subiti, ma Pecci ha saputo tenere il suo servizio fino al termine chiudendo sul 6-4, 6-4 davanti ad una bella cornice di pubblico. La finale è stata arbitrata dal giudice di sedia Marco Contessi, mentre il torneo è stato diretto dal giudice arbitro Ottaviano Turci. Al termine le premiazioni effettuate dal direttore tecnico del Circolo, Paolo Pambianco.

 

 

 

 

 

Ufficio stampa Circolo Tennis Cervia  

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'