Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Professionisti | LNP

Andrea Costa Imola vs Eternedile Bologna 93-87

13/10/2015

Andrea Costa Imola vs Eternedile Bologna  93-87

IMOLA - Falsa partenza per la Fortitudo. Recuperata e quasi vinta una partita che si era messa malissimo, la squadra di Boniciolli si arrende al supplementare a Imola (93-87). La tripla di Raucci allo scadere dei regolamentari finisce sul ferro e nel prolungamento i padroni di casa ne hanno di più. Non bastano il talento di Flowers (30 punti, 11 nella rimonta del quarto periodo), la sostanza di Radic (16 e 11 rimbalzi) e soprattutto la straordinaria maturità del 18enne Candi che debutta a questo livello com 13 punti, 4 assist e 6 recuperi. Sostenuta da almeno 1200 tifosi arrivati al PalaRuggi, la Fortitudo è stata troppo confusionaria, andando a strappi, anche se da uno di questi è quasi arrivata la rimonta dal -12 del terzo periodo.

 

 

PRESSING - Anche Boniciolli ha il suo simil-Pittman e utilizza la stazza di Radic andando costantemente vicino a canestro. Il croato è inarrestabile in avvio e produce l’istantaneo 8-0 che Imola tampona con il talento di Anderson. La Effe ha già utilizzato tutti i suoi 10 uomini dopo sei minuti e mezzo e quando può allungare la difesa a tuttocampo recupera l’inerzia della gara. Flowers colpisce dall’arco (15-19) e nel secondo quarto i ritmi si alzano paurosamente. I padroni di casa sono più rapidi sulle palle vaganti, il solito Anderson e la tripla di Hassan timbrano il 30-24 in un momento di scorribande da un lato e dall’altro. Candi è il più lucido, si spreme in difesa e in attacco fa sempre la cosa giusta riportando in partita mentalmente la Fortitudo, con punteggio (alto) a elastico che si fissa sul 42-40 dell’intervallo.

 

FLESSIONI - Il ritmo e le percentuali, soprattutto della Effe, si abbassano dopo l’intervallo, con Boniciolli che presenta Iannilli e non Radic, calato molto soprattutto come intensità dopo il grande inizio. Il centro italiano si mette a fare flessioni dopo un fallo subito, Anderson non gradisce e Imola cambia marcia piazzando un 14-0, complice antisportivo a Sorrentino su Sabatini, che la fa volare sul 56-44 (Fortitudo appena 4 punti nei primi 7-30” del terzo quarto). La scossa arriva ancora una volta da Candi, pilastro della difesa allungata e sempre lucido, così il primo acuto di Carraretto, dopo 33 minuti, sancisce il riavvicinamento ul 67-62. La Fortitudo spreca qualche occasione, ma tre triple di Flowers negli ultimi 3 minuti la portano avanti a -19” (79-81) prima del pareggio dalla lunetta di Amoni e della tripla vittoria sparata sul ferro dal liberissimo Raucci a fil di sirena. Sprecata l’occasionissima, nel supplementare la Effe (perso Montano per infortunio nel quarto periodo) non ha più benzina e viene “matata” da due triple di Hassan.

 

ANDREA COSTA-ETERNEDILE 93-87 (15-19, 42-40, 63-53, 81-81) Imola: Washington 15, Sgorbati, Maggioli 12, Cai ne, Amoni 7, De Nicolao 2, Prato 10, Preti 2, Anderson 22, Hassan 15, Sabatini 8. All: Ticchi. Fortitudo: Quaglia, Radic 16, Candi 13, Zani ne, Iannilli 1, Campogrande, Montano 13, Sorrentino, Raucci 6, Carraretto 3, Flowers 30, Italiano 5. All: Boniciolli. Arbitri: Nicolini, Gagno, Patti. Totale tiro: Imo 29/69 (11/25 da tre), For 31/76 (9/28 da tre). Tiri liberi: Imo 24/36, For 16/26. Rimbalzi: Imo 44, For 44. Assist: Imo 11, For 16.

www.corrierebologna.corriere.it

 

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'