In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Tennis

Andrea Maria Artimedi si ferma in semifinale in singolo e in doppio nel torneo junior tour ITF di Antalya

22/02/2020


Andrea Maria Artimedi si ferma in semifinale in singolo e in doppio nel torneo junior tour ITF di Antalya

 

 

Seguici su Facebook: TENNIS EMILIAROMAGNA

 

 

SAN MARINO. Si ferma in semifinale la corsa di Andrea Maria Artimedi nel torneo Itf Junior Tour turco di Antalya (Grade 5, cemento), l’“Ata Kuner Cup”. La giovane della San Marino Tennis Academy, accreditata della settima testa di serie, nel match che valeva l’ingresso in finale ha ceduto per 6-0 7-5 alla turca Melisa Senli, numero 13 del seeding. 

La 16enne allieva di Giorgio Galimberti, nel suo cammino, ha esordito rifilando un doppio “bagel” (6-0 6-0) alla turca Alara Kurbet, si è ripetuta al 2° turno travolgendo 6-0 6-2 l’austriaca Anna Lena Ebster, poi negli ottavi ha sconfitto per 6-4 6-2 l’altra “padrona di casa” Doga Akyurek, decima favorita del tabellone, e nei quarti ha superato per 6-3 6-2 l’uzbeca Iroda Makhamatjonova.

Artimedi, seguita in questa trasferta dal tecnico della San Marino Tennis Academy Igor Gaudi, è stata stoppata in semifinale anche nel doppio, al fianco di Ginevra Parentini Vallega Montebruno: le due azzurrine, seconda testa di serie, dopo i successi sulle turche Eda Gunduz ed Ezgi Tesei per 7-6 (3) 6-4, negli ottavi sulle russe Polina Chirkova e Maria Koroleva per 6-4 6-4 e nei quarti per 6-3 6-0 sulle “padrone di casa” Eda Arli e Melissa Yakup Pour, numero 6 del seeding, hanno ceduto di misura, con il punteggio di 6-2 5-7 10-5 alle altre turche Defne Cirpanli e Melisa Senli, terze favorite del tabellone.

 

 

 

Ufficio stampa San Marino Tennis Academy di Giorgio Galimberti

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'