In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Tennis

Andrea Picchione si ferma a un soffio dal primo titolo ITF nel future di Tabarka (Tunisia)

04/11/2019


Andrea Picchione si ferma a un soffio dal primo titolo ITF nel future di Tabarka (Tunisia)

 

SAN MARINO. Si ferma solo a un passo dal trionfo la splendida cavalcata di Andrea Picchione nel “Magic Tours”, torneo Itf Future di Tabarka (15.000 dollari, terra). In quella che era la sua prima finale a livello individuale nel circuito professionistico il giocatore della San Marino Tennis Academy ha ceduto per 6-4 4-6 6-4, dopo due ore e 32 minuti di lotta, al 17enne rumeno Nicholas David Ionel, numero 7 del seeding, bravo a recuperare dall’1-4 nel set decisivo per poi conquistare il suo quarto titolo Itf in questa stagione. “Il vantaggio per 4-1 al terzo può lasciare qualche rimpianto ma devo dire che in quel momento il giovane avversario ha alzato il livello – commenta coach Giorgio Galimberti, che accompagnava Picchione in questa trasferta in Tunisia - confermando di essere uno junior dalle notevoli prospettive e sicuramente in fiducia, avendo vinto altri tre Futures quest’anno, due in Romania e uno proprio a Tabarka. Andrea ha disputato una grande settimana a coronamento di una stagione tutta in crescendo. E questo risultato deve essere per lui, in termini di convinzione e consapevolezza, un punto di partenza in vista del prossimo anno”.

In effetti sui campi tunisini il 21enne aquilano ha messo in fila tutti giocatori meglio classificati di lui nel ranking: all’esordio Lorenzo Bocchi, sesta testa di serie, al secondo turno il rumeno Petru-Alexandru Luncanu, nei quarti il francese Mathieu Perchicot, numero 444 Atp (quindi oltre mille posizioni davanti a Picchione) e secondo favorito del tabellone, e in semifinale l’ungherese Peter Nagy, terza testa di serie.

Picchione a Tabarka è giunto in semifinale anche in doppio, in coppia con Gabriele Maria Noce grazie ai successi per 6-1 4-6 10/4 su Corino/Kunz (Ita/Sui) e per 6-4 6-3 su Arreche/Nagy (Arg/Hun), prima testa di serie, per poi cedere 7-5 6-4 ai rumeni Ionel/Luncanu.

 

 

Ufficio stampa San Marino Tennis Academy di Giorgio Galimberti



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'