In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Futsal | Dilettanti | Serie C1

Aposa vs Rimini 2-1

16/11/2014


Aposa vs Rimini 2-1

BOLOGNA – Un pericoloso passo indietro per il Calcio a 5 Rimini che esce sconfitto di misura per 2 a 1 dalla sfida con l’Aposa F.C.D., che così raggiunge a 7 punti in classifica proprio la formazione riminese. I ragazzi guidati da Cellarosi all’inizio hanno disputato la gara che avevano preparato: grande grinta e intensità che li ha portati al gol del vantaggio, mentre gli avversari non riuscivano praticamente a giocare. Al 5’ Pellegrini ha subito un brutto fallo che lo ha costretto a lasciare il campo. Dopo che i riminesi hanno trovato il vantaggio, la formazione di casa ha iniziato ad attaccare, esponendosi però ai micidiali contropiedi del Calcio a 5 Rimini, che ha collezionato numerose occasioni da gol, sciupandole però in maniera clamorosa. Non è azzardato dire che il primo tempo poteva tranquillamente terminare con un netto 4 a 0. Peccato davvero, ma è mancata cattiveria sotto porta.
La seconda frazione di gioco ha visto il Calcio a 5 Rimini scendere in campo con poca grinta, con poca voglia di vincere e di conseguenza sono state sprecate altre occasioni da rete. Oltre il danno, la beffa: i ragazzi guidati dal mister Cellarosi hanno letteralmente regalato due gol all’Aposa F.C.D.. Il primo è stato siglato grazie ad una punizione dal limite dell’area con la barriera posizionata male. La reazione dei riminesi non c’è stata, perché a farla da padrone è stata la paura. La formazione di casa non riusciva a far gol, non stava giocando una gara memorabile e allora il Calcio a 5 Rimini ha pensato bene di regalarle un altro gol, che è stato poi decisivo perché la partita si è chiusa sul 2 a 1 per l’Aposa F.C.D.. Davvero una partita incredibile, che lascia tanto amaro in bocca al Calcio a 5 Rimini.
Gli errori in zona gol e quelli che hanno causato le reti avversarie sono costati carissimi. Il mister Cellarosi non era certo contento alla fine del match e spera davvero che questa sfida possa servire da lezione per il proseguo della stagione. D’ora in poi sarà vietato sbagliare.
In settimana i ragazzi si allenano sempre molto bene, con tutto lo staff tecnico che li segue. Oggi in partita ha prevalso però un po’ di superficialità. Inoltre, alcuni giocatori (specie i più “maturi”) da cui ci si aspetta tanto non hanno offerto grandi prestazioni. Nella sfida odierna, ad esempio, il migliore in campo è stato Amos, un fuoriquota.
Martedì ci sarà un’importante riunione con tutti i giocatori, perché l’unica cosa che conta in questo momento è tirare fuori la grinta, la determinazione e la voglia di rialzarsi subito.
Non ci devono essere scuse per quanto successo, ma ognuno deve assumersi le proprie responsabilità e guardare avanti senza alcun timore.
C’è tanto rammarico in tutto l’ambiente, soprattutto perché l’Aposa F.C.D. sulla carta è sicuramente inferiore. Però le partite si vincono sul campo e quello che contano sono i risultati. I ragazzi lo sanno perfettamente e non vedono l’ora di scendere in campo nella prossima partita di campionato, che li vedrà impegnati in casa con il Futsal Club Castello (l’ultima in classifica). Prima di questa sfida ci sarà il turno di Coppa Italia e in programma c’è la gara interna con l’Ass Club Calcio a 5.

 


Tommaso Mazzuca
Ufficio Stampa Calcio a 5 Rimini

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'