Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Professionisti | LNP

Basket Recanati – Acmar Ravenna 80-84 dts

27/10/2014

Basket Recanati – Acmar Ravenna 80-84 dts

 


Ci è voluto un tempo supplementare, ma al quarto tentativo l’Acmar ha espugnato il PalaCingolani per la prima volta nella sua storia. La formazione giallorossa si è resa protagonista di una partita di intensità e temperamento, conducendo per quasi tutto l’arco dei quaranta minuti e rendendosi protagonista di una grande reazione nel supplementare, dopo avere subito un incredibile aggancio. Nervi saldi, cuore e applicazione difensiva hanno permesso a capitan Amoni e compagni di reagire e di conquistare, di fronte a un pubblico ravennate numeroso e più che mai vicino ai propri beniamini, un successo fondamentale.

 

Dopo alcuni minuti di studio, la formazione giallorossa ha preso in mano la situazione allungando con 6 punti di Singletary e 5 di Amoni alla fine del primo quarto di gioco. L’Acmar ha saputo allungare nel secondo e, con maggiore decisione, nel terzo quarto (37-50 al 26’); nell’ultimo periodo il forcing di Recanati si è fatto più efficace, permettendo ai padroni di casa di accorciare e di raggiungere un insperato pareggio grazie alle triple in serie di Zanelli, Pierini (9 punti negli ultimi 2’ di regolamentari) e, a sette secondi dalla fine, di Lauwers.
L’ultimo tiro di Rivali non ha trovato il fondo della retina, configurando un incredibile overtime.

Amoni risponde allo scatto di Recanati e, con due canestri consecutivi da tre punti, riporta avanti Ravenna (78-80) al 42’. Nel cuore del supplementare è la difesa dell’Acmar a rendersi protagonista, consolidando possesso dopo possesso il margine di vantaggio costruito in attacco da Raschi e Holloway, per il 78-84 che, a 30” dalla fine, apre la festa dei centocinquanta tifosi giallorossi giunti nella città leopardiana.

 

Basket Recanati – Acmar Ravenna 80-84 dts

(11-16, 30-33, 50-54, 70-70)
Recanati: Sykes 12, Clementoni ne, Zanelli 14, Pierini 16, Gurini 2, Lauwers 11, Terenzi, Galmarini ne, Pizzotti ne, Eliantonio 3, Mosley 11, Gueye 11. All. Sacco

Ravenna: Holloway 14, Amoni 20, Cicognani 6, Rivali 10, Raschi 9, Grassi ne, Zannini ne, Tambone 7, Foiera 2, Singletary 16. All.Martino

Arbitri: Masi e Maschio di Firenze, Maschietto di Treviso.
Note: T2: Re 19/38, Ra 17/38; T3: Re 11/28, Ra 10/24 ; Tl: Re 9/13, Ra 20/26.

 

Antimo Martino: “Siamo molto contenti per avere conquistato una vittoria particolarmente importante, giocando in trasferta e contro una squadra ostica, che ha un giusto mix di esperienza, talento e fisicità. Abbiamo avuto la forza di controllare il ritmo della partita, ad eccezione di alcuni momenti, riuscendo a non soccombere a rimbalzo, aspetto che ci preoccupava particolarmente in sede di preparazione alla partita. Nel finale non siamo riusciti a uccidere la partita, permettendo il rientro di Recanati, anche a causa di alcuni errori nella gestione del finale, ma ancora una volta è uscita la nostra voglia di vincere.  La rimonta e il canestro da tre punti di Pierini che ha aperto il supplementare avrebbero potuto spezzare le gambe a chiunque, ma abbiamo avuto la forza di reagire, di ritornare davanti e di finire in relativa gestione. Recanati ha giocato una partita pazzesca dal punto di vista dell’intensità, riuscendo a rimontare nonostante le uscite per falli di Sykes e Gueye, e ci ha reso la vita difficile sino alla fine: mi complimento con loro, che hanno dimostrato di avere carattere e voglia di non arrendersi mai. Da parte nostra, siamo contenti per avere ripagato l’esodo dei tifosi, che sono stati fantastici e ci hanno sostenuto fino alla fine: non vediamo l’ora di ritornare nella nostra casa per giocare davanti a un pubblico che vogliamo accanto a noi con il calore e l’entusiasmo dimostrato oggi”.

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'