Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Ciclismo

Bellissima e combattutissima 20a tappa del giro Belluno-Marmolada di 167 km

Pagina 1 di 1

28/05/2022

Bellissima e combattutissima 20a tappa del giro Belluno-Marmolada di 167 km

Ultime salite per i corridori di questo 105°Giro d’Italia. E che salite......

Seguici su Facebook: CICLISMO EMILIAROMAGNA

Si è iniziato col San Pellegrino,poi si è arrampicati  fino ai 2.239 metri del Pordoi,che per la 41°volta è stata la Cima Coppi del Giro d’Italia.

E’ stata una tappa abbastanza corta,ma con un dislivello importante di 4.500 metri,perchè sui 168 Km quasi un centinaio sono in salita.

Il Pordoi sui 12 Km ha pendenze attorno al 6,8%.

Appena è iniziata la salita il primo ad attaccare è stato Alessandro Covi al quale cercavano di rispondere Ballerini e Pulsar.

Alessandro Covi sempre in testa dopo aver fatto il vuoto, dietro il battistrada il gruppo maglia rosa composto da una ventina di corridori.

Terminata la discesa si è dovuta scalare il Malga Ciapela,poi il Fedaia.

Il battistrada che stava scendendo molto forte aveva un vantaggio di 6’28” sul gruppo maglia rosa composto da 35 uomini.

Alessandro Covi a Caprile iniziava la salita con 6’28”di vantaggio. Anche il gruppo maglia rosa iniziava la salita con Giulio Ciccone che provava a scattare,ma veniva subito stoppato da Davide Formulo.

Covi ancora solo in testa,mentre dietro di lui Jai Hindley attaccava e staccava la maglia rosa Carapaz.

Hindley veramente scatenato lanciato verso il traguardo, mentre in testa era ancora Alessandro Covi con 34” di vantaggio ed andava a vincere,mentre Hingley si classificava al quarto posto con 2’32” di vantaggio sulla maglia rosa Carapaz.

Al termine della tappa era proprio il corridore australiano Hingley che conquistava la maglia rosa.

Marco Sandali

Commenti

PUBBLICITA'