Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio

Calciomercato Sassuolo: Locatelli alla Juve e altri possibili addii

21/07/2021

 

Con il calcio giocato fermo, il calciomercato ruba l’intera scena. La sessione di mercato estiva è entrata ormai nel vivo e sono molte le squadre che si stanno attrezzando per la nuova stagione. Regina del mercato europeo è sicuramente il Paris Saint-Germain. La squadra parigina sta costruendo una vera e propria macchina da guerra per cercare di dominare nel Vecchio Continente, non solo in patria. In Serie A, invece, le big ancora “dormono”. Il noto giornalista Mario Sconcerti in un editoriale di qualche giorno fa ha criticato l’atteggiamento delle big italiane, definendo questa estate un “estate povera”. “Qualcuno avverta Juventus, Inter, Milan e le altre squadre grandi che il mercato è aperto da un mese e mezzo, le squadre sono già in ritiro e nessuna foglia brilla al vento. Solo prestiti e contratti scaduti. Se volevamo un’estate povera, ci stiamo riuscendo” le parole di Sconcerti.

Certamente molti si aspettavano di più, ma complice la pandemia da Covid-19 che ha mandato in crisi i club italiani, un po’ c’era da aspettarsi un ulteriore mercato fatto di prestiti e parametri zero. Questo però non ha fermato moltissimi utenti online che, secondo le statistiche, continuano a tentare la fortuna sui siti scommesse, cercando di indovinare chi cambierà maglia in questa sessione di calciomercato.

Tra le scommesse più giocate ci sono quelle che riguardano Cristiano Ronaldo e Manuel Locatelli. Quest’ultima, però, sembra finalmente aver raggiunto il traguardo. Il giocatore da settimane è nel mirino della Vecchia Signora, pronta a investire sul futuro leader della Nazionale. Locatelli ha giocato un ottimo Euro2020, dimostrandosi determinate in molte occasioni e soprattutto segnando due gol fondamentali contro la Svizzera. Queste ottime prestazioni ha sicuramente fatto in modo che la Juventus accelerasse per la chiusura dell’affare e finalmente sembra esserci riuscita.

Tra un mese sarà di nuovo campionato e la Juve vuole in fretta il primo regalo dell’estate a Max Allegri. L’obiettivo è il centrocampista del Sassuolo, da giorni ormai promesso sposo della Signora. Il matrimonio si farà, a meno di colpi di scena al momento imprevedibil, ma per festeggiare bisogna compiere ancora alcuni passi decisivi, così da respingere anche la concorrenza dell’Arsenal. I due club devono trovare l’intesa sulla formula dell’affare. La prima proposta bianconera è stata di un prestito oneroso biennale con obbligo di riscatto condizionato agli obiettivi per complessivi 30 milioni, più bonus. Il Sassuolo però chiede 40 milioni e la certezza fin da subito dell’acquisto a titolo definitivo. A breve ci sarà il terzo appuntamento tra le parti per sbloccare la trattativa. Potrebbe risultare decisivo l’inserimento nell’operazione di una contropartita tecnica. Il Sassuolo punta ad un giovane italiano, come Rovella e Fagioli, ma potrebbe tornare di moda pure Dragusin. Il giocatore della Juve è stato più volte accostato al Cagliari, ma con ogni probabilità non vestirà la maglia rossoblù. Il difensore Dragusin è destinato verso il Sassuolo. Come riportato da Tuttosport Dragusin verrà inserito nella trattativa per Locatelli come contropartita e giocherà con la maglia neroverde nella prossima stagione.

L’agente del difensore rumeno, Florin Manea, spiega a tuttojuve.com come stanno realmente le cose: «Il mio assistito non ha detto di sì a nessuno. La Juve non ci ha mai contattato per parlare di una sua possibile uscita. Qualora lo dovesse fare, siamo pronti a valutare». Una apertura che fa ben sperare la dirigenza bianconera, desiderosa di riscatto dopo la scorsa stagione altalenante.

Oltre a Locatelli, il Sassuolo potrebbe perdere un altro Campione d’Europa, Berardi. L'attaccante del Sassuolo si sta godendo le vacanze a Forte dei Marmi con la sua compagna e il suo figlioletto ma nel frattempo pensa al futuro. Il classe '94 rientra nel tormentone estivo del calciomercato Sassuolo. Ormai sono anni che l’estate si apre con l’addio di Mimmo Berardi al Sassuolo, per poi restare in Emilia-Romagna. Poi rinnovo fino al 2024 con contratto da oltre 1,5 milioni di euro a farne il giocatore più pagato della rosa del Sassuolo. La sensazione, però, è che dopo una estate passata ad Euro2020, questa sia davvero un'estate diversa. Non sappiamo se Mimmo andrà via. Il Sassuolo rimane in attesa di una sua decisione. "Non posso assicurare che rimanga" è stato il monito di Giovanni Carnevali che ha sempre parlato di Domenico come una bandiera, ma mai come quest'anno sa che la bandiera potrebbe essere ammainata. Berardi nel corso delle sue stagioni al Sassuolo è maturato ed è diventato un punto fermo della Nazionale: 6 gare su 7, uno dei più impiegati agli Europei. Un autogol procurato, tante buone giocate in fase offensiva e difensiva e anche il rigore in finale calciato alla perfezione, a spiazzare il portiere inglese. Ora che si fa? Restare o provare un’esperienza in qualche club europeo? Fanno eco le parole di Francesca Fantuzzi, la sua campagna: "Se la vita cambierà ora che è campione d’Europa? E' quello che gli auguro. Ormai per lui è ora di spiccare il volo, deve provare a giocare in una grande che lotta per traguardi importanti. Cambiare aria, misurarsi con grandi campioni, penso lo possa aiutare a crescere ancora di più" sono state le sue più recenti parole. Nel caso in cui Mimmo chiedesse di andare, il Sassuolo non si metterebbe di traverso come nelle precedenti occasioni. Sicuramente Squinzi proverà a farlo restare in neroverde, visto che voleva farne una bandiera del Sassuolo. Ma se Mimmo insisterà, il club si farà da parte. Dunque, ora è tutto nelle mani di Domenico.

Anche Boga sembra essere finito nel mirino dei top club, tra cui il Napoli. Classe 1997, è uno dei giocatori più seguiti al momento. Come scrive Il Roma, Giuntoli punta l’attaccante ivoriano, in caso di partenza di Lorenzo Insigne. La dirigenza crede molto nel giocatore, perfetto per giocare a sinistra e soprattutto possiede le stesse caratteristiche del partenopeo. Boga è in scadenza col Sassuolo nel 2022, come Insigne, e la sua valutazione  si aggira intorno ai20 milioni, forse meno. Il club neroverde vuole tenerlo, ma il giocatore accetterebbe volentieri il Napoli. Guadagna appena 600mila euro l’anno, e in azzurro avrebbe subito uno stipendio da 1.5 a stagione, più del doppio.

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'