Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Rugby

Cambiamento sulla gestione delle risorse economiche della FIR

16/01/2021

Buongiorno, con l’intervento di Emanuele Lusi relativo ai bilanci della Federazione, si fa luce sulla strategia adottata dalla Federazione negli ultimi due mandati.

 

Seguici su Facebook: RUGBY EMILIAROMAGNA


Ascoltando l’intervista è molto chiaro come il principio guida dell’attuale governance sia stato quello di rovesciare enormi risorse su l’alto livello lasciando poche briciole al rugby di territorio ed ai Club.
Il rapporto costi benefici di questa politica è stato fallimentare e questo è un fatto.

La maggior parte delle risorse arriva dalla partecipazione della nazionale al 6 nazioni e più in generale dall’attività dell’alto livello ma non possiamo più prescindere dalla scelta di ripartire le risorse in maniera più equilibrata. Il rugby di base ha bisogno di rilanciarsi e di riacquisire quel ruolo che da troppo tempo gli è stato negato, Club e territorio non possono essere solo la fonte di reclutamento, devono tornare ad essere i luoghi dove si fa la vera formazione di tutti i soggetti chiave per l’attività : giocatori, tecnici, dirigenti e arbitri.

Per questo motivo Pronti al Cambiamento si pone come primo obiettivo un seria riorganizzazione dei costi della Federazione. Questo consentirà di liberare le risorse per realizzare tutti gli interventi che sono previsti dal nostro programma.

 

Entra nella Rubrica e guarda tutte le “FOTO STORICHE”   

 


La percentuale di risorse destinate al rugby di base dovrà passare dall’attuale 10% ad un più consono 30%. 

Con questo diverso criterio di ripartizione avremo a disposizione tutte le risorse necessarie per far ripartire efficacemente il rugby di base senza il quale non si può pensare di creare le basi per tornare ad essere competitivi anche a livello internazionale.
 
Un caro saluto,
Giovanni Poggiali
Candidato alla Presidenza di Pronti al Cambiamento & Rugby Italiano

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'