In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Rugby

Capitan Villarosa (Pesaro Rugby):Dovremo dimostrare noi pesaresi di meritare la serie A”

05/08/2019


Capitan Villarosa (Pesaro Rugby):Dovremo dimostrare noi pesaresi di meritare la serie A”

 

“Sarà senza dubbio un campionato più difficile rispetto quello della passata stagione”. Non ha dubbi il capitano della Pagano & Ascolillo Pesaro Rugby, Carlo Villarosa, dopo aver visto il nuovo girone di serie A in cui la squadra giallorossa è stata inserita. “Al posto di Alghero ci sarà il Noceto, finalista della passata stagione assieme a Capitolina e Catania che già erano nel nostro girone. Inoltre avremo il derby dell’Adriatico contro il Romagna che è sempre un’incognita. Oltre a loro poi ci saranno le solite Prato e Perugia che non mollano mai e che nel corso dello scorso campionato sono cresciute tanto”.

 

Non si conoscono gli arrivi della Pagano & Ascolillo, ma è certo che la squadra cambierà tanto visto che se ne sono andati quasi tutti i giocatori di fuori Pesaro. Sarà Pesaro la scommessa di questa serie A?

 

“Di certo arriveranno due nuovi stranieri e passeremo da Joubert con cui ci conoscevamo già da un anno e Koolofai dall’incredibile esperienza internazionale a due ragazzi che si devono ambientare e che avranno tutto da dimostrare sul campo. Questo comporterà un aumento di responsabilità per tutti noi che siamo rimasti a Pesaro e che abbiamo già affrontato assieme un anno di serie A. Dovremo dimostrare noi per primi di valere questa categoria e di meritarla”.

 

Alla luce di una squadra che gioco forza cambierà tanto, quale il vostro obiettivo?

 

“Sento dire che si vuol far meglio dell’anno scorso, quando arrivammo quinti, ma io ad oggi penso solo alla salvezza. Ogni nuovo campionato è un’incognita e per ora pensiamo a mantenere la categoria. Poi giornata dopo giornata, se le cose andranno come ci auguriamo, potremo pensare di migliorare il campionato passato”.

 

Una Pesaro Rugby in cui inseriscono diversi giovani pesaresi. E’ la strada giusta?

 

“Era ora. Son molto contento che a noi si uniscano ragazzi in uscita dalle giovanili. Serve un ricambio generazionale con ragazzi di questo territorio che sentano la maglia e mi auguro possano tornare a far parte della squadra anche ragazzi pesaresi che in questi anni hanno fatto esperienze in altri club”.

 

Intanto anche la conferma del main sponsor, Pagano & Ascolillo. Ha portato positività nella squadra?

 

“Diciamo che ha dato ulteriore fiducia nel futuro. E’ bello sapere che la società ha le spalle coperte e che c’è un’azienda presente e che ci tiene a te. Inoltre credo sia importante anche in chiave mercato, per i giocatori che arrivano”.

 

Fra due settimane inizierà la preparazione, ma sembra sia stata un’estate di lavoro per tutti voi.

 

“Senza dubbio sì, per quasi tutti si è trattato di tre o quattro sedute a settimana in palestra. Il 19 agosto inizieremo la preparazione ufficiale e si vede che c’è una gran voglia di fare bene”. 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'