In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Castelvetro vs Cittadella vis Modena 3-0

19/09/2020


Castelvetro vs Cittadella vis Modena 3-0

 

 

 

Cittadella Vis Modena: Bianculli, Ognibene, Ferrari A. Covili, Farina, Muratori, Davoli, Caselli, Azzouzi, Boilini, Ferrara. All. Paganelli. A Disp. Tosi, Papaianni, Iori,Diallo,Berchicci, Gualdi, Ortalli, Cappuccio. 

 

Castelvetro (Mo) - La Cittadella si presenta, a ranghi leggermente ridotti per alcune assenze precauzionali, contro una squadra molto giovane, ma comunque ben impostata. I padroni di casa si presentano, dopo pochi minuti, con una punizione di poco sopra la traversa, con Bianculli che controlla. Per la Cittadella c'e' un buon spunto di Boilini che però non trova la porta. Il Castelvetro passa in vantaggio con la punta che sfrutta una indecisione della difesa avversaria, si invola al centro e trafigge Bianculli. La squadra di mister Paganelli accusa il colpo e fatica a trovare le trame per reagire. C'è una debole risposta con Azzouzi, che viene lanciato sulla destra, ma il suo cross al centro non trova nessuno. La Cittadella cresce di intensità e alla mezzora Caselli entra in area sulla destra, ma la sua girata non trova la porta. Il Castelvetro trova il raddoppio nel finale di tempo approfittando di una serie di rimpalli favorevoli , e dalla lunga distanza con un rasoterra che si infila alla destra di Bianculli sfiorando il palo. Ancora il Castelvetro sfiora il terzo gol con il centravanti, che al volo sfiora la traversa, ma è solo questione di un minuti, perché lo stesso attaccante si libera sulla sinistra e trafigge di nuovo Bianculli. Nel secondo tempo la Cittadella cerca di farsi pericolosa e sugli sviluppi di un calcio d'angolo Azzuozi sfiora la traversa di testa. La formazione ospite si rende pericolosa solo con calci da fermo: angoli o punizioni sulle quali i colpiti di testa sfiorano il gol per imprecisione. In ogni caso è evidente il divario, a livello atletico e agonistico fra questo Castelvetro, composto da soli giovani, e una Cittadella ancora un po' imballata e sulle gambe.

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'