Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Motori

CIV. Atto finale a Imola con tutti i titoli in palio

Pagina 1 di 2

05/10/2022

CIV. Atto finale a Imola con tutti i titoli in palio

Nel weekend Round LIQUI MOLY all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari, con i titoli da assegnare in tutte le categorie. Pirro in cerca di un risultato storico. Ampia la visibilità delle gare, live su FedermotoTV. 

 

A Imola per la conquista del titolo. Nel fine settimana l'Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari ospiterà il Round LIQUI MOLY del CIV 2022, l'ultimo di Campionato. Un weekend ricco di emozioni, con i titoli da assegnare in tutte le categorie. Round LIQUI MOLY che godrà di ampia visibilità grazie a FedermotoTV, la nuova piattaforma Ott della FMI che trasmetterà tutte le gare del CIV. 

 

In Sbk si ripartirà da Michele Pirro e dalla sua caccia ad un risultato storico. Il pilota Barni Spark Racing Team Ducati è reduce dal rocambolesco weekend del Mugello e proverà ad Imola a conquistare il titolo 2022, il nono per lui, risultato che gli consentirebbe di scavalcare Ubbiali e Villa (fermi a otto) dal terzo gradino del podio dei piloti più vincenti di sempre all'italiano (clicca qui per l'albo d'oro). Classifica alla mano, l'unico ancora in grado di fermare la corsa di Pirro sarà ancora Alessandro Delbianco (Aprilia Nuova M2 Racing) che al Mugello è riuscito a conquistare la tanto attesa prima vittoria in carriera. A giocarsi il podio finale dalla Sbk italiana ci saranno anche Luca Vitali (Scuderia Improve - Firenze MotorHonda) e Randy Krummenacher (Yamaha Keope Motor Team). Con lo svizzero reduce anche lui dal primo successo nella Sbk italiana, ottenuto al Mugello.

 

In Moto3 sarà testa a testa per la conquista del titolo. A partire avvantaggiato, ma di soli due punti, sarà il pilota Pata Talento Azzurro FMI Cesare Tiezzi (AC Racing Team BeOn), reduce dal podio del Mugello. A contendergli la vittoria finale ci sarà di nuovo Nicola Carraro. Il pilota We Race-SM POS Corse BeOn, impegnato dalla gara di Silverstone nel Motomondiale in sostituzione dell'infortunato Matteo Bertelle, tornerà a correre questo weekend all'italiano, vista la non concomitanza con gare mondiali. Assente Alberto Ferrandez Beneite per l'impegno con la Talent Cup, il terzo contendente per il titolo sarà Biagio Miceli. Il pilota del Gresini Racing, sempre ai piedi del podio nel Round, è distante 15 punti da Tiezzi.

 

Apertissima la lotta nella Ng, con Nicholas Spinelli (Barni Spark Racing Team Ducati) che, grazie alla vittoria ottenuta al Mugello, si presenterà al Round LIQUI MOLY da leader in campionato. Distaccato di un solo punto c'è però il pluricampione italiano, Massimo Roccoli (Promo Driver Organization Yamaha). Rispettivamente a -13 e -24 dalla vetta ci sono Roberto Mercandelli (Team Rosso e Nero Yamaha) e Matteo Ferrari (Toccio Racing Ducati), con il ducatista reduce dal secondo posto del Mugello. La matematica tiene ancora in corsa per il titolo anche Stefano Valtulini (Gomma Racing Yamaha) e il Pata Talento Azzurro FMI Matteo Patacca (Renzi Corse Ducati). I due sono molti distanti dalla vetta, ma la Ng sa regalare sorprese. Più definita la situazione nella 600 CIV, dove Marco Bussolotti si presenta ad Imola con 45 punti di vantaggio sul rivale Kevin Zannoni (Team Rosso e Nero Yamaha). Il pilota Axon-Seven Team Yamaha proverà a conquistare ad Imola il suo primo titolo italiano.

 

In Premoto3 Leonardo Zanni è vicino al titolo. Dopo la vittoria e il podio al Mugello, il romano ha 40 punti di vantaggio sul compagno di squadra (AC Racing Team Brevo) Giulio Pugliese, al quale spetterà il difficile compito di rimontare. Per un titolo Premoto3 conteso da piloti Pata Talenti Azzurri FMI. Da segnalare la presenza, tra le fila del We Race-SM POS Corse, di Luana Giuliani. La quattordicenne romana è reduce dalla mostra del cinema di Venezia per aver recitato nel film L'Immensità di Emanuele Crialese, al fiano di Penelope Cruz.

 

Commenti

PUBBLICITA'