In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Motori

CIV Supersport 600 Mugello 2: La pioggia regala ad Alessio Finello e al team Terra e Moto il miglior risultato stagionale

23/09/2019


CIV Supersport 600 Mugello 2: La pioggia regala ad Alessio Finello e al team Terra e Moto il miglior risultato stagionale

 

All'Autodromo Internazionale del Mugello, l'ELF CIV Supersport 600 2019 è ripreso dopo la lunga pausa estiva. Il quinto doppio round stagionale non stava andando nel migliore dei modi per Alessio Finello e il team Terra e Moto, ma la pioggia caduta domenica 22 settembre ha risollevato le sorti del weekend. Finello, molto competitivo su pista bagnata, ha sfruttato al meglio queste condizioni in Gara 2, arrivando a conquistare un bellissimo nono posto.

 

Ripresosi al 100% dall'infortunio rimediato a Misano, Finello ha affrontato il weekend speranzoso di riprendere la sua crescita nel CIV Supersport 600. Fin dalle prove libere del giovedì, però, il giovane torinese ha faticato più di quanto lui e il team si aspettassero. A confermare le difficoltà ci sono anche i tempi fatti segnare venerdì 20 settembre, quando ha girato in 1'57.146 nelle prove libere e in 1'56.781 nella prima sessione di qualifiche. Quest'ultimo tempo ha dato a Finello la ventunesima posizione provvisoria nella griglia di partenza, risultato che alla luce soprattutto del bel weekend di fine giugno a Imola (dove era stato costantemente vicino alla top-15 in prova e 11° in Gara 2) non ha soddisfatto né il pilota, né il team.

 

Le difficoltà sono proseguite nella giornata del sabato. Finello non è riuscito a fare passi avanti nelle Qualifiche 2 e questo lo ha relegato al 24° posto sulla griglia per le due gare del weekend. Nel pomeriggio è andata in scena Gara 1 e lì non si è vista purtroppo nessuna inversione di tendenza: Finello ha lottato nelle retrovie con altri piloti e dopo i 14 giri previsti è passato sul traguardo al 21° posto. Nonostante l'impegno da parte di pilota e team, i risultati non arrivavano e l'unica speranza era che dopo tre giornate di sole arrivasse la pioggia, condizione atmosferica con cui Finello si trova perfettamente a suo agio.

 

Per la giornata di domenica 22 settembre era prevista proprio la pioggia e alla fine le previsioni si sono avverate. Questo importante cambiamento del meteo ha aiutato moltissimo Finello e il team Terra e Moto e i risultati si sono visti già nel Warm Up mattutino, dove il torinese ha fatto segnare un pregevolissimo quinto tempo. Nel pomeriggio è andata in scena Gara 2 e su un asfalto in condizioni miste di asciutto e bagnato, Finello ha dato vita a un buon recupero che lo ha portato dalla ventunesima posizione alla sedicesima.

 

A metà dei 14 giri previsti, la pioggia è tornata a fare capolino al Mugello e questo ha portato la Direzione Gara a interrompere le ostilità con bandiera rossa. Dopo una lunga attesa, la gara è ripartita sulla distanza di sei giri e le condizioni avverse hanno esaltato le qualità di Finello. Partito 16°, il poco più che ventenne rookie del CIV Supersport 600 ha rimontato posizioni su posizioni, fino a entrare nella top-10. Finello ha girato costantemente su tempi in linea con quelli della top-5 e alla fine è passato sul traguardo in nona posizione, risultato bellissimo e motivo di grande gioia per pilota e squadra.

 

Un weekend iniziato male e proseguito negativamente può comunque terminare con un bellissimo acuto. Questo è quanto accaduto al Mugello ad Alessio Finello e al team Terra e Moto, che dopo aver sofferto dal giovedì al sabato sono usciti dal tunnel nell'ultima giornata del round. Il nono posto ottenuto in Gara 2 rappresenta una soddisfazione inaspettata ed è inoltre il miglior risultato conseguito finora nel 2019. Tutto questo dà grandissima fiducia a Finello e alla squadra di Ilaria Cheli in vista dell'ultimo doppio round stagionale, in programma tra due settimane a Vallelunga.

 

La tappa conclusiva dell'ELF CIV Supersport 600 2019 si svolgerà dal 6 all'8 ottobre, ma il team Terra e Moto tornerà in pista già dal 27 al 29 settembre. In quel weekend, infatti, avrà luogo a Magny-Cours (Francia) l'ultimo round europeo del Mondiale Supersport 300, dove la compagine faentina punterà a far bene con Benjamín Molina e il neoacquisto Jarno Ioverno.

 

Alessio Finello: "Il weekend è stato molto difficile. Fin dalle prove libere non sono riuscito a esprimermi ai livelli che ci aspettavamo e quindi mi ero un po' demoralizzato. Ho sperato vivamente che piovesse, dato che su pista bagnata sono molto competitivo, e così è stato. In Gara 2 mi sono davvero divertito e dopo il buon recupero fatto prima della bandiera rossa, ho dato il meglio di me alla ripartenza. Viste le premesse, questo nono posto è un risultato fantastico e completamente inaspettato e credo che se la 'seconda manche' fosse durata qualche giro in più, avrei recuperato ulteriore terreno. Sono contento di com'è terminato il weekend e voglio ringraziare il team e tutti coloro che mi sostengono."

 

Ilaria Cheli (Team manager Terra e Moto): "Eravamo tutti col morale a terra, ma improvvisamente la situazione si è ribaltata. Sotto l'acqua Alessio ha dato prova della sua intelligenza e della sua velocità e a sorpresa, per come stava andando il weekend, abbiamo conquistato il nostro miglior risultato stagionale. Siamo veramente contenti e cercheremo di far bene anche a Vallelunga."



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'