Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio

Coppa America 2021, non solo Argentina e Brasile: le Nazionali outsider

27/04/2021

Coppa America 2021, non solo Argentina e Brasile: le Nazionali outsider

 

La Coppa America sta per tornare. Quella che si disputerà quest’estate sarà l’edizione numero 47 dell’ambito torneo sudamericano organizzato dalla CONMEBOL. Si giocherà in Argentina e in Colombia, precisamente dal 13 giugno al 10 luglio, ma nonostante manchi ancora un po’ di tempo al fischio d’inizio qualche colpo di scena c’è già stato: l’Australia e il Qatar si sono ritrovati infatti ad annunciare il loro ritiro dalla manifestazione, a causa degli impegni di qualificazione ai Mondiali che si svolgeranno nelle stesse settimane. La confederazione sudamericana ha deciso di non sostituire le due squadre, rivedendo solo in parte il programma stabilito.

8 impianti per 8 città, tra cui spiccano l'Estadio Mario Alberto Kempes di Córdoba, l'Estadio Monumental di Buenos Aires e l'Estadio El Campín di Bogotá per la Colombia. L'Estadio Ciudad de La Plata di La Plata è stato escluso dopo che è stato ridotto il numero delle Nazionali partecipanti. La Colombia accoglierà il gruppo "Zona Nord" e l'Argentina il gruppo "Zona Sud", sulla base di una suddivisione decisa già due anni fa. Solo l’albiceleste, però, giocherà la partita inaugurale del suo gruppo, che sarà anche la prima dell’intera competizione. Ognuno dei due Paesi ospitanti vedrà disputarsi due quarti di finale e una semifinale, mentre la finale si giocherà in Colombia.

Il piano iniziale era quello di coinvolgere 12 squadre per pareggiare lo stesso numero degli anni precedenti, motivo per il quale erano stati coinvolti il Qatar e l’Australia, che avrebbe dovuto compiere l’esordio assoluto in questo torneo. Era da 30 anni esatti che il calendario contava solo 10 Nazionali, ma gli organizzatori sono sicuri che questo particolare non minerà la spettacolarità della kermesse, che nelle scorse edizioni ha fornito diversi spunti per far parlare di sé. L’Argentina si trova nel girone della “Zona Sud” con la Bolivia, l’Uruguay, il Cile e il Paraguay, mentre la Colombia ha preso posto nel gruppo della “Zona Nord” con il Brasile, il Venezuela, l’Ecuador e il Perù.

L’Argentina, in particolare, è stata assoluta protagonista dell’edizione del 2015 e della speciale versione “Centenario” del 2016. In entrambe le occasioni, infatti, Messi & co. sono arrivati in finale contro il Cile, portando entrambe le partite ai tiri di rigore, senza segnare mai tra tempi regolamentari e supplementari. Nel 2015 la “Pulce” fu l’unico a segnare dal dischetto per l’albiceleste, mentre l’anno successivo ha fallito insieme a Biglia dagli 11 metri. La stella del Barcellona ha minacciato spesso di lasciare la sua Nazionale dopo la doppia il duro colpo, anche perché nello stesso periodo l’eterno rivale Cristiano Ronaldo riuscì a vincere clamorosamente l’Europeo con il suo Portogallo. Ancora adesso la sfida a distanza tra i due sembra ben lungi dal tramontare.

Oggi una delle favorite assolute per la vittoria della Coppa America è il Brasile, campione in carica. I verdeoro hanno battuto in finale il Perù nel 2019, quando l’Argentina si è dovuta accontentare del terzo posto battendo nella finalina – ironia della sorte – proprio il Cile. Un occhio di riguardo andrà sicuramente a Uruguay e Colombia, che vantano in rosa diversi elementi di esperienza internazionale e impegnati nel calcio europeo. Pronosticare sin d’ora chi possa superare la prima fase non è semplicissimo e anche i diversi tipi di scommesse online disponibili tradiscono un po’ di incertezza al riguardo. Di certo, compagini come Ecuardo e Bolivia sono tra le meno accreditate per il successo finale.

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'