In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Altri Sport

Coppa del Mediterraneo, vince la Turchia San Marino al 7° posto con due bronzi

08/10/2019


Coppa del Mediterraneo, vince la Turchia San Marino al 7° posto con due bronzi

foto MW


Ventuno Nazioni, in rappresentanza dI 3 continenti, 113 atleti e un movimento generale di 165 persone: sono i numeri della Coppa del Mediterraneo di sollevamento pesi, andata in scena venerdì e sabato al Multieventi Sport Domus di Serravalle.

 

La prova, valida per la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo, ha visto la presenza anche di grandi Nazioni e di campioni olimpici quali il bielorusso Andrei Aramnau e la spagnola Lidia Valentin.

 

Ad imporsi, nella classifica riservata ai Paesi del Mediterraneo, è stata la Turchia davanti a Spagna e Israele. Nella classifica per la qualificazione olimpica, invece, a livello maschile ha prevalso la Bielorussia davanti a Spagna e Turchia, mentre in campo femminile la vittoria è andata all’Italia davanti a Francia e Bielorussia.

 

Si è ben comportata, da un punto di vista tecnico, la squadra sammarinese allenata da Stefano Guidi. Belen Giacomone, candidata per una medaglia, si è vista costretta ad abbandonare la gara alle prime prove a causa di un infortunio non ancora risolto.

 

La medaglia è arrivata però con Marika Marzi, che si è messa al collo il bronzo migliorando i suoi record personali.

 

La prima gara internazionale di Carlotta Bulzoni ha avuto un impatto emotivo forte sull'atleta che, dopo due nulli nell’esercizio di strappo, solo alla terza prova è riuscita ad rimanere in gara.

 

Bronzo anche nel maschile con Gianni Agustin, salito sul podio nella categoria 102 kg confermando i suoi risultati. Hanno migliorato le loro prestazioni anche gli junior Bini e Bernardi.

 

San Marino chiude al 6° posto su 16 Nazioni nella classifica maschile di qualificazione olimpica e al 13° posto su 18 Nazioni in quella femminile, mentre nella classifica della Coppa del Mediterraneo i titani sono settimi su 11 Nazioni. Risultati che lasciano ben sperare visti gli ingressi in palestra di giovanissimi.

 

San Marino presente anche tra i giudici di gara con Fernando Beccari e Fabrizio Grassi.

 

Da parte del direttivo federale un caloroso ringraziamento al presidente del CONS Gian Primo Giardi che ha seguito alcune gare e partecipato alle premiazioni, al dottor Claudio Muccioli che ha seguito tutte le gare collaborando con l’agenzia Internazionale antidoping TIA e a tutti i volontari che hanno collaborato alla riuscita dell’evento.

 

 

 

 

 

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'