In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Coppa - Imolese, fatali i calci di rigore: il Piacenza passa il turno

06/11/2019


Coppa - Imolese, fatali i calci di rigore: il Piacenza passa il turno

 

Dopo la doppia vittoria in TIM Cup ai calci di rigore, questa volta i penalty condannano l’Imolese alla sconfitta e alla conseguente eliminazione dalla Coppa Italia Serie C. Dopo 90 minuti in perfetto equilibrio, la sfida si accende nei tempi supplementari con il vantaggio del Piacenza che costringe i ragazzi di Mister Atzori a segnare almeno una rete. Gol che puntualmente arriva – sfiorando anche l’incredibile rete che avrebbe permesso la qualificazione – e porta la sfida ai calci di rigore. Qui, i biancorossi sono più cinici e sfruttano gli errori dagli undici metri di Padovan, Valeau e Boccardi. Ora, la concentrazione è rivolta al campionato e alla sfida di domenica alle 17:30 contro la Vis Pesaro. 

REPORT

Un primo tempo con molte occasioni da gol ma davvero poca precisione sotto porta per Piacenza e Imolese. Dopo un avvio di gara lento in un Garilli semideserto, la prima occasione della partita capita sui piedi di Paponi che, servito da Bolis, spara alto senza creare problemi a Libertazzi. L’Imolese reagisce subito e prende il pallino del gioco: prima Latte Lath conclude fuori dopo un’ottima circolazione di palla, poi Vuthaj si vede annullare una rete per fuorigioco. Il Piacenza prova a reagire con il suo uomo più pericoloso, Daniele Paponi, che trova le mani sicure di un attento Libertazzi. Gli emiliani insistono e sfiorano il vantaggio con gli esterni: Nannini pesca El Kaouakibi che di testa non è preciso e spedisce sul fondo. L’ultima emozione del primo tempo si registra grazie ad una perfetta triangolazione Padovan-Latte Lath-Vuthaj. L’attaccante albanese scarica ancora su Padovan che, con il classico tiro a giro, sfiora l’incrocio dei pali a Bertozzi battuto.   

La ripresa inizia a ritmi più bassi con squadre chiuse e attente. La prima vera opportunità è costruita da Padovan che, come accaduto in precedenza, cerca il palo lontano con il suo mancino: la palla esce di poco. L’Imolese sembra prendere coraggio ma fatica a contenere i biancorossi in ripartenza con la velocità del neoentrato Corradi che mette in difficoltà la retroguardia guidata da Carini (subentrato all’infortunato Alimi). Il Piacenza prova a premere nel finale: prima Capitan Pergreffi spara alto, poi Nicco non trova la porta di pochissimo. Al minuto 94, è l’Imolese ad avere l’occasione più ghiotta della ripresa: Valeau pesca Alboni che spedisce il pallone sul fondo con un colpo di testa non preciso. La rete avrebbe certamente coronato nel migliore dei modi un’ottima prestazione del classe 2001, oggi al debutto tra i professionisti. Il risultato è di 0-0 e si va ai supplementari.

Dopo appena 7 minuti dall’inizio del primo tempo supplementare, il Piacenza passa in vantaggio: Della Latta colpisce indisturbato in area di rigore e batte un incolpevole Libertazzi. Doccia freddissima per i ragazzi di Mister Atzori che, però, non demordono e, dopo aver rischiato di subire un altro gol, trovano il pareggio al 114’ con Padovan. Il numero 18, dai venti metri, trova l’angolo basso alla sinistra di Bertozzi e pareggia i conti. L’Imolese avrebbe anche l’opportunità dell’1-2 ma Capitan Pergreffi è miracoloso sul tiro di Vuthaj che, precedentemente, aveva saltato il portiere. È l’ultima emozione prima dei calci di rigore. 

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Mister Atzori: “Abbiamo fatto bene e sono contento della prestazione dei ragazzi. Naturalmente anche il Piacenza teneva alla Coppa Italia ed è venuta fuori questa partita. Nei 90 minuti avremmo forse meritato di passare in vantaggio ma poi anche nei tempi supplementari, dopo il gol loro, abbiamo segnato sfiorando anche la rete della vittoria. Sono contento ma dispiace moltissimo per gli infortuni tra Alimi e Provenzano. Per noi sono uomini importanti e speriamo di recuperarli già per Pesaro. Molto probabilmente domani concederò un giorno di riposo viste le fatiche di oggi. Contestazione a Mister Franzini? Nel calcio si dimentica prestissimo: la riconoscenza non esiste. La maleducazione non la sopporto, è sintomo di ignoranza e, chi viene ad insultare una persona che fa il proprio mestiere, dovrebbe essere sbattuto fuori”.

IL TABELLINO

Piacenza-Imolese 4-2 dcr

Marcatori: 7’ pts Della Latta, 9’ sts Padovan

Rigori: Tentoni gol, Bolis gol, Padovan fuori, Corradi gol, Valeau parato, Borri traversa, Boccardi fuori, Nicco gol.

PIACENZA (3-5-2): Bertozzi; Borri, Pergreffi, Milesi (14’ st Della Latta); El Kaouakibi, Bolis, Giandonato (29’ st Nicco), Cattaneo, Nannini (14’ pts Imperiale); Paponi (1’ st Sylla), Forte (29’ st Corradi). 

A disp.: Ansaldi, Del Favero, Sestu, Zappella, Marotta, Scotti, Siano. 

All. Arnaldo Franzini.

IMOLESE (3-4-1-2): Libertazzi; Boccardi, Alimi (10’ st Carini), Ingrosso; Schiavi (25’ st Alboni), Bolzoni, Tentoni, Artioli (1’ st Valeau); Provenzano (6’ pt Padovan); Latte Lath (25’ st Sall), Vuthaj.

A disp.: Rossi, Seri, Marcucci, Checchi, Belcastro, Ngissah, Maniero.

All. Gianluca Atzori.

Arbitro: Kumara di Verona.

Guardalinee: Dicosta e Cubicciotti. 

Ammoniti: Borri (P), Alimi (I), Nannini (P), Valeau (I).

NOTE: Angoli: 5-6. Recupero: 0’ pt, 5’ st, 1’ pts, 0’ sts. 

 

Dott. Valerio Matteo Celotti

Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919 SRL

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'