In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Volley

Dal Porto RoburCosta i complimenti a Brusi, entrato nella “Hall of fame” del volley italiano

30/03/2019


Dal Porto RoburCosta i complimenti a Brusi, entrato nella “Hall of fame” del volley italiano

Il presidente Luca Casadio, il cda e tutte le espressioni del Porto RoburCosta accolgono con sincera e grande soddisfazione la notizia dell’inserimento di Giuseppe Brusi nella “Hall of fame del volley italiano”, il progetto con cui la Fipav vuole ribadire la storia, il senso di appartenenza e i valori del grande movimento pallavolistico nazionale.

“Sono molto contento perchè oltre al valore e alla statura del dirigente riconosciute da tutti - sono le parole del presidente Luca Casadio – e che è stato mio dirigente anche nell’ultimo anno in cui ho giocato in Serie A, ci sono anche le doti umane della persona, sempre molto vicina a me, una persona perbene, vera, genuina e diretta, che, quando c’è stata l’occasione, non ha esitato a bacchettarmi ma anche a gratificarmi di un complimento. Sono molto contento di avere tuttora questo rapporto personale stretto con lui e felicissimo del riconoscimento che gli è stato attribuito”.

 “Quello che Giuseppe ha rappresentato per la storia del volley nella nostra città - aggiunge il dg del Porto RoburCosta, Marco Bonitta - è sotto gli occhi di tutti. Dalle basi gettate per la creazione dell’Olimpia vincitutto, all’inizio dell’avventura maschile in A2 preludio dei fasti del Messaggero, con lo scudetto, la Coppa Italia, le Coppe Campioni, le Supercoppe Europee e il Mondiale per Club vinte, costituiscono un percorso che è agli atti e che sono il chiaro esempio della sua passione, del suo attaccamento alla città, della sua competenza”.

Nello stesso tempo, il Porto RoburCosta si rallegra anche per l’inserimento nella “Hall of fame” di Manuela Benelli, altra protagonista indiscussa del volley ravennate, regista e capitana dell’Olimpia leggendaria: “un personaggio di talento – sottolinea Luca Casadio – e un grande esempio anche per noi uomini; vedere giocare una come lui, di così grande qualità tecnica, era uno spettacolo anche per noi. Darle questa onorificenza è il minimo”.

“Una vera ambasciatrice in Italia e nel mondo del cuore pallavolistico della nostra città – la omaggia così, invece, il dg Marco Bonitta - e una protagonista assoluta di tutte le vittorie del volley femminile, di cui Ravenna deve essere orgogliosa e fiera”.

 

Ufficio stampa porto RoburCosta

Massimo Montanari



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'