In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Domenica Folgore Rubiera San Fao vs Bibbiano San Polo.

Cataldo: "Stiamo esprimendo tutta la voglia di vincere che serve"

18/10/2019


Domenica Folgore Rubiera San Fao vs Bibbiano San Polo.

Il difensore classe 2001 è tra i volti nuovi della formazione biancorossoblù: "Affronteremo una vivace neopromossa, che ha già ampiamente dimostrato di poter stare benissimo in questa categoria. Di certo, dovremo mantenere quell'affiatamento di squadra che ci caratterizza fin dall'inizio del cammino: inoltre, il rientro di Spezzani sarà una consistente spinta per dare ulteriore brio all'intera squadra. Quanto al resto, l'unica strategia possibile sta nel seguire con la massima precisione le indicazioni di mister Semeraro". Sugli obiettivi a medio-lungo termine: "Adesso non ne parliamo, perchè il campionato si presta ancora a una vastissima gamma di scenari"

 

Tempo di derby al "Valeriani" di Rubiera: l'intensa settimana biancorossoblù si concluderà dopodomani, domenica 20 ottobre, con la sfida casalinga contro il Bibbiano San Polo. Il duello sarà valido per l'ottava giornata del campionato di Eccellenza: se il vecchio adagio "non c'è due senza tre" dice il vero, i nostri beniamini hanno certamente di che essere ottimisti. La compagine allenata da mister Alessandro Semeraro proviene infatti da due successi: domenica scorsa in campionato sul difficile terreno del Felino, e mercoledì a San Michele nel confronto valevole per la Coppa Italia di categoria. 

Ad ogni modo, la Folgore dovrà sicuramente sudare parecchio per centrare quella che sarebbe la terza vittoria consecutiva. La compagine della Val d'Enza sta infatti vivendo un ottimo periodo, testimoniato e avvalorato dai recenti successi: gli ospiti provengono infatti dalle roboanti affermazioni nei confronti di Virtus Castelfranco e San Michelese.

 

"Stiamo mettendo in evidenza la voglia di vincere che serve, e ciò rappresenta senz'ombra di dubbio un dato molto incoraggiante - commenta il difensore Nicolas Cataldo, volto nuovo della Folgore di quest'anno - Solo per fare un esempio, credo che la nostra prova di mercoledì sera rispecchi al meglio il nostro tipo di atteggiamento: la Coppa Italia è una competizione a cui teniamo, e non a caso abbiamo inseguito la vittoria con grande fermezza e convinzione".

 

Dunque, a tuo parere il successo biancorossoblù dice la verità su quanto si è visto in terra sassolese?

"Penso proprio che si tratti di una vittoria meritata, peraltro ottenuta su una San Michelese che ha a sua volta messo in campo una consistente dose di qualità e tenacia. Da parte nostra resta soltanto una piccola punta di rammarico, per non essere riusciti a mettere a segno il gol dello 0-2: ad ogni modo, ritengo che ciò non tolga nulla al valore di ciò che siamo stati capaci di fare".

 

Ora torna il campionato, e domenica al "Valeriani" vi confronterete con un Bibbiano San Polo che si preannuncia a dir poco arrembante. Come vi presenterete?

"Purtroppo saremo ancora privi dei lungodegenti Niccolò Vena e Luca Bassoli: inoltre dovremo fare a meno di Francesco Silipo, fermato per un turno dal Giudice Sportivo. D'altro canto, come sapete Mattia Spezzani ha superato il suo pesante infortunio al crociato: ieri l'altro lui ha brillantemente esordito con la maglia biancorossoblù, e quindi domenica sarà a disposizione. Si tratta di un rientro che riveste parecchia importanza: lui è infatti un centrocampista di rilevante esperienza, che darà ulteriore brio non solo al proprio reparto ma anche all'intero organico".

 

Quali saranno le strategie da adottare per cercare di sorprendere il Bibbiano San Polo?

"So che la squadra di mister Simone Silvestri proviene da un ottimo momento, e anche per questo noi siamo ben lontani dall'intenzione di volerla sottovalutare. Senza dubbio, si tratterà di un banco di prova molto severo: stiamo parlando di un'avversaria neopromossa, che tuttavia ha già dimostrato di poter benissimo dire la propria anche a livello di Eccellenza. Per quel che concerne il discorso legato alle strategie, in tutta onestà preferisco non sbilanciarmi in merito alle mosse da effettuare: l'unica strada sta nel seguire dettagliatamente quelle che saranno le indicazioni di Semeraro e dello staff tecnico, indicazioni che fin qui ci hanno portati a sviluppare un rendimento di notevole impatto".

 

Se la Folgore Rubiera San Fao dovesse vincere anche domenica, sarebbe lecito iniziare a coltivare qualche sogno di gloria in più?

"Credo proprio di no, anche perchè siamo soltanto all'ottava giornata e dunque il campionato si presta ancora a una vasta gamma di scenari. Di certo, qualsiasi sarà il risultato del confronto, dovremo mantenere l'affiatamento che ci caratterizza fin dall'inizio del cammino: per noi, è sicuramente una tra le doti più basilari".

 

A livello personale, come hai iniziato questa tua nuova esperienza nelle file rubieresi?

"Per ora il mio bilancio può definirsi quanto mai positivo. Sono veramente onorato di essere approdato qui: sia per il blasone della società, sia per l'ambiente serio e motivante che regna all'interno della Folgore. Mi sto trovando davvero molto bene: inoltre, la fiducia che il mister mi sta man mano accordando è un ottimo motivo per impegnarsi sempre più a fondo"

 

Intanto Cataldo ha potuto festeggiare la convocazione al prossimo raduno della Rappresentativa regionale Juniores Figc, guidata da mister Paolo Ammoniaci: la seduta di allenamento in questione si svolgerà dalle ore 14 di mercoledì prossimo 23 ottobre, sui campi della Canalina a Reggio. L'appuntamento si inserisce nel quadro delle attività di preparazione al 59° Torneo delle Regioni.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'