In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Volley

Dopo la Coppa Italia la B2 femminile Moma Anderlini prepara il girone di ritorno

30/01/2019


Dopo la Coppa Italia la B2 femminile Moma Anderlini prepara il girone di ritorno

Sono passati appena tre giorni dalla vittoriosa trasferta di Orsogna, valsa una storica qualificazione alla Final Four di Coppa Italia di Serie B2 femminile, e già si profila all'orizzonte la sfida di sabato, che vedrà le ragazze della Moma Anderlini impegnate nella sfida casalinga contro il Cus Siena, per la prima giornata del girone di ritorno.

 

 

 

Roberta Maioli, storica allenatrice del gruppo, fa un bilancio di questa esperienza e traccia il percorso per la seconda parte della stagione.

 

 

 

Prima storica qualificazione per la Scuola di Pallavolo Anderlini ad una Final Four di Coppa Italia. Che sensazioni si provano?

 

"Diciamo che ci siamo trovati un po' per caso in vetta alla classifica e con la possibilità di giocarci questa Coppa Italia, per noi che essendo una squadra giovanile abbiamo sempre lottato in questi anni per la salvezza. Per me, per tutto lo staff e le ragazze è stata quindi un'emozione davvero unica ed inaspettata".

 

 

 

Com'è stato l'approccio alla doppia sfida con Orsogna?

 

"L'approccio psicologico alla sfida con Orsogna è stato differente nelle due gare: in quella di andata le ragazze sono entrate in campo con una spensieratezza ed una carica che dovrebbero sempre contraddistinguere ragazze di questa età, e grazie a questo entusiasmo siamo riusciti a mettere sotto una squadra veramente molto forte, che ha perso solo due set in tutto il girone di andata. In quella di ritorno siamo stati davvero bravi ad iniziare con la giusta carica, che ci ha permesso di superare quel pizzico di tensione che naturalmente c'è quando sei così vicino a raggiungere un grande risultato, e questa è stata la chiave di volta che ci ha fatto superare il momento di difficoltà del primo parziale, in cui le padrone di casa hanno lottato punto a punto. A qualificazione ottenuta abbiamo avuto un naturale calo di tensione, ma siamo stati bravi a tornare in partita e conquistare la vittoria".

 

 

 

Facciamo un bilancio del girone di andata e di cosa ci aspetta in quello di ritorno.

 

"Il bilancio del girone di andata non può che essere estremamente positivo, in quanto per essere primi in classifica ci vuole sì un pizzico di fortuna, ma servono anche costanza e volontà, e questo è frutto del grande impegno con cui le ragazze si allenano ogni giorno. Il girone di ritorno ci metterà di fronte una nuova sfida, in quanto tutti giocheranno al massimo contro la prima in classifica, e dovremo essere bravi ad affrontare ogni partita come abbiamo fatto sino ad ora, con grande spensieratezza e pensando una gara alla volta. Ci tengo particolarmente a sottolineare che sono molto contenta del livello di gioco che abbiamo espresso fino a questo momento, e questo è merito di un gruppo che gioca con grande coesione, dove ognuna sopperisce alle difficoltà delle compagne. E' per me molto importante avere una rosa di quattordici giocatrici che si fanno tutte trovare pronte e forniscono il loro contributo ogni volta che scendono in campo".

 

 

 

Il prossimo appuntamento della Moma Anderlini sarà dunque sabato 2 febbraio, quando alle ore 19 al Palanderlini arriverà il Cus Siena.

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa 

 

Scuola di Pallavolo Anderlin



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'