Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Professionisti | LNP

Eternedile Fortitudo vs Remer Treviglio 74-57

21/03/2016

Eternedile Fortitudo vs Remer Treviglio 74-57

foto Valentino Orsini


LA PARTITA (15-17; 36-29; 56-45; 74-57) - Buon approccio alla gara degli uomini di Boniciolli. A guidare l'attacco biancoblu è il solito duo Flowers-Daniel. Sono loro a siglare tutti i punti dei suoi in avvio. Sul 9-0, e dopo aver assistito ad alcuni attacchi orribili dei suoi, Verdemati non può far altro che chiamare timeout. L'uscita dal minuto cambia l'inerzia della gara. Tambone trova il primo canestro dal campo e dà il la al parziale di 0-12 che porta gli ospiti in vantaggio per la prima volta. Il canestro del sorpasso, firmato Tommaso Marino, costringe Boniciolli al timeout. Dopo aver chiuso sotto i primi 10' a guidare il sorpasso della Effe e il duo Sorrentino-Daniel. Il lungo biancoblu dopo aver pareggiato i conti, sigla il più sei con un alley oop, su proprio su assist di Sorrentino (23-17). Nel momento in cui i padroni di casa provano a cercare l'allungo, Treviglio risponde con due triple. Prima Tambone, poi Turel riportano la gara in parità a 3'59'' dall'intervallo lungo. Allungo solo posticipato per i biancoblu, con Davide Raucci protagonista assoluto. Il numero 20 sigla 5 punti, recupera palla in fase difensiva e poi va a guadagnarsi due liberi. Nello scontro di gioco, però, ha la peggio ed è costretto a lasciare il campo. Le sue giocate permettono ai biancoblu di chiudere sul più sette il primo tempo.

Dopo l'intervallo lungo, i padroni di casa trovano anche la doppia cifra di vantaggio con una tripla di Candi allo scadere dei 24'' (42-31). Gli ospiti provano a reagire, ma le percentuali offensive sono tutt'altro che buone. I biancoblu ne approfittano e puniscono con un'altra tripla, questa volta di Flowers. Canestro del più dodici e timeout obbligato per Verdemati sul 51-39. Questa volta il minuto non sortisce gli effetti del primo quarto e Treviglio chiude in doppia cifra di svantaggio il terzo quarto. Negli ultimi 10', Boniciolli decide di dare minuti anche a Valerio Amoroso. Quest'ultimo rimane in campo per poco più di 5', ma fa fatica e si vede. Kyzlink e Rossi provano a scuotere Treviglio, riportando gli ospiti a due triple di distanza (58-52). A sistemare le cose è il solito Daniel, prima con una schiacciata, poi con due giri in lunetta per il 64-54. Con 1'26'' da giocare e sul più dieci è Carraretto a mettere il punto esclamativo sulla vittoria dei suoi. Non mancano, però, le emozioni del finale. Con la Fortitudo che cerca di ribaltare il meno sedici dell'andata, la terna fischia un antisportivo a Sorrentino. Per fortuna della Effe, gli ospiti trovano solo un punto dopo quel fischio (69-57). Sul più quattordici, gli uomini di Verdemati perdono palla, regalando ai padroni di casa l'ultimo possesso. La palla capita nelle mani di Flowers, tripla da nove metri e differenza canestri ribaltata (74-57).

LA CHIAVE – Il parziale prodotto alla fine del secondo quarto e la discontinuità degli uomini di Verdemati. Queste le chiavi della vittoria della Fortitudo.

MVP – Jonte Flowers. Tripla nel final per ribaltare la differenza canestri. Può bastare come motivazione?

TABELLINI – ETERNEDILE FORTITUDO: Daniel 24, Quaglia 2, Candi 3, Montano 2, Sorrentino 6 , Raucci 5, Carraretto 9, Amoroso, Errera n.e., Flowers 16, Italiano 7. All. Boniciolli


REMER TREVIGLIO: Savoldelli, Ferri n.e., Chillo 5, Kyzlink 9, Sorokas 16, Marino 7, Spatti, Tambone 10, Rossi 2, Turel 8. All. Verdemati.

1000cuorirossoblu.it

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'