In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Tennis

Fed. Samm. Tennis - Il presidente Forcellini:Il 2019 è stato un anno positivo"!

"Nel 2020 tutti gli sforzi saranno indirizzati all'organizzazione del Challenger ATP"

02/01/2020


Fed. Samm. Tennis - Il presidente Forcellini:Il 2019 è stato un anno positivo"!

Il Presidente Forcellini


Presidente, partiamo dai risultati…

“Dal punto di vista internazionale sono arrivate le conferme che ci attendevamo. Ai Giochi dei Piccoli Stati Marco De Rossi è riuscito a mettersi al collo la medaglia di bronzo nel singolare maschile e probabilmente, con un sorteggio più fortunato, sarebbero potute arrivare altre soddisfazioni dal doppio insieme a Galvani.  Qualche problema fisico lo ha limitato in altri appuntamenti, compresa la Coppa Davis, dove è stato affiancato da Domenico Vicini, Tommaso Simoncini e Filippo Tommesani. Un’altra medaglia di bronzo è arrivata dalla coppia mista di beach tennis formata da Nicolò Bombini e Alice Grandi ai Mediterranean Beach Games di Patrasso. Non era facile, così come non era assolutamente scontata la qualificazione ai World Beach Games di Patrasso, impresa riuscita ad Alice Grande e Marika Colonna. I quattro alfieri del beach tennis si sono comportati bene anche agli Europei e ai Mondiali a squadre, dove hanno conquistato un ottimo 8° posto che consolida la nostra realtà tra le più forti a livello mondiale. Risultati importanti sono arrivati anche dai nostri giovani della Scuola Federale, che già si ritagliano ruoli da protagonisti a livello italiano”.

Sui giovani e sugli eventi giovanili la Federazione investe molto...

“Sì, anche quest’anno abbiamo confermato un calendario ricco dal punto di vista delle gare giovanili, perché crediamo che investire sugli eventi e sui giovani sia estremamente importante. Il nostro ITF Junior Under 18 e i tornei Under 12, 14 e 16 del Circuito Tennis Europe sono stati un successo in termini di presenze e per livello tecnico”.

Altre tappe significative dell'anno appena concluso?

“Non possiamo dimenticarci il riconoscimento da parte della Federazione Internazionale Padel, con la prima partecipazione agli Europei andati in scena a Roma ad inizio novembre. La nostra squadra ha chiuso al 7° posto, stesso risultato conseguito dalla nostra squadra di tamburello ai Campionati del Mondo a Rovereto”.

Quali sono gli obiettivi per il 2020?

“Vogliamo innanzitutto rafforzare la Scuola Federale, rivedendone l’assetto tecnico e organizzativo. L’altro obiettivo riguarda gli eventi. Ci eravamo proposti per organizzare anche nel 2020 la Coppa Davis a San Marino, ma dal momento che l’assegnazione è andata alla Macedonia concentreremo tutti i nostri sforzi sull’organizzazione del Challenger Internazionale. L’Atp ci ha riservato le date ad inizio agosto. Riportare a San Marino un torneo dall’indubbia valenza sportiva e turistica è per noi fondamentale. Come Paese non possiamo fare a meno di una manifestazione che per anni ha sviluppato indotto per il territorio, oltre ad essere un incredibile veicolo per l’immagine della nostra Repubblica. Come Federazione non intendiamo sottrarci a questo compito”.

 

 

Ufficio Stampa Cons



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'