In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Professionisti | Lega Pro

Forlì vs Gubbio 1-0

25/02/2017


Forlì vs Gubbio 1-0

Una rete incredibile di Sereni regala ai Galletti una importantissima vittoria contro il Gubbio, una delle squadre più in forma del campionato. In un match sofferto ha fatto il suo esordio da titolare Marco Martina Rini, autore di una buona ora di gioco.

TABELLINO
MARCATORI Sereni al 34'
FORLI’ Turrin; Adobati, Cammaroto, Conson, Sereni; Alimi, Capellupo, Martina Rini (dal 60’ Piccoli); Capellini (dal 78’ Spinosa); Succi, Bardelloni (dal 82’ Ponsat).
A disposizione: Semprini, Carini, Baschirotto, Franchetti, Vesi, Ferretti, Parigi).
Allenatore Massimo Gadda.
GUBBIO (4-3-1-2) Volpe; Marini, Rinaldi, Piccinni, Zanchi (dal 86’ Lafuente); Valagussa, Romano, Giacomarro;  Casiraghi; Ferretti, Candellone (dal 59’ Ferri Marini).
A disposizione: Zandrini, Petti, Burzogotti, Stefanelli, Marghi, Conti, Bergamini, Lunetta.
Allenatore Giuseppe Magi.

Ammonizioni: Ferretti, Capellini, Marini, Martina Rini, Rinaldi, Cammaroto

 

SINTESI TESTUALE

8' occasione per i Galletti si salva la difesa del Gubbio.
12' occasione per Candellone, fuori di poco.
23' punizione di Ferretti, para Turrin.
34' Sereni raccoglie un cross di Capellupo ed insacca.
56' tiro di Ferretti bloccato da Turrin.
59' entra Ferri Marini esce Candellone.
60' esce Martina Rini entra Piccoli.
70' cross di Ferretti, blocca Turrin.
71' Bardelloni per Capellini, il tiro di quest'ultimo esce di poco.
74' tiro a giro di Ferretti bloccato da Turrin.
77' punizione di Casiraghi bloccata da Turrin.
78' esce Capellini entra Spinosa.
81' tiro deviato di Zanchi che sfiora il palo.
82' colpo di testa di Rinaldi alto di poco.
82' esce Bardelloni entra Ponsat.
86' entra Otin esce Zanchi.
88' punizione alta di Casiraghi.




Le interviste di Forlì vs Gubbio

25/02/2017


Le interviste di Forlì vs Gubbio

Massimo Gadda



Al termine della partita vinta dai Galletti, mister Massimo Gadda ha incontrato la stampa: “Abbiamo giocato partite migliori a livello di qualità. Oggi è stata una partita di sofferenza, perché il Gubbio è una squadra forte, lo dimostra la classifica”.
“Noi abbiamo giocato con poca tranquillità, forse per la sconfitta di domenica scorsa – prosegue il mister - Però è stata una vittoria di carattere, di cuore. Da adesso in poi dobbiamo averlo sempre perchè i punti diventano pesanti”.
Il mister ha analizzato la prestazione della squadra: “La squadra sta bene, la rosa folta e possiamo permetterci di far girare qualche giocatore. Oggi Martina Rini ha giocato la prima partita da titolare dopo due anni. Abbiamo dei giocatori importanti, ora è il momento di dare spazio a qualche forza fresca. Bardelloni? Mi è piaciuta la sua partita. Dopo cinque minuti ha preso un colpo durissimo. Aveva anche segnato, poi non so se la palla fosse uscita. Per quanto riguarda Succi sappiamo che  può fare di più, però è arrivato dopo, dobbiamo dargli tempo. Ha fatto una buona partita. Ha bisogno di giocare con continuità”.
I giornalisti hanno poi intervistato Gianluca Piccoli: “Sono contento di essere sceso in campo, mi alleno sempre al 100% per farmi trovare pronto. L’importante è comunque l’obiettivo salvezza, non il singolo giocatore”.
“Il mister ci coinvolge tutti in allenamento, ci si sente parte del gruppo – afferma il centrocampista - Ovviamente si vorrebbe giocare sempre, ma le scelte sono del mister. L’importante è che ci salviamo. Ho giocato tre match da titolare in un momento delicato della stagione”.
Sul match con il Gubbio: “Avevamo di fronte una delle squadre più in forma del campionato. A parte il goal fortunoso credo abbia vinto la squadra con più voglia”.
Infine Gianluca ha risposto a delle domande sul suo ambientamento a Forlì e nella squadra: “Qui a Forlì si sta bene, è l’ambiente ideale per i giovani, anche grazie allo staff tecnico. Per me è il primo anno tra i professionisti. Rapportarsi con degli adulti è più bello, si dà importanza a cose diverse. Ti aiutano a maturare di più. Io chiedo consiglio ai centrocampisti, perché sono qui per migliorare”.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'