In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Professionisti | Lega Pro

Forlì vs Venezia 1-0

24/12/2016


Forlì vs Venezia 1-0

 
4' grande incursione di Capellini, fermato in angolo.
5' tiro di Tentoni dalla destra, para in due tempi il portiere.
9' tiro di Marsura a lato di poco.
32' tiro alto di Moreo.
34' tiro al volo di Cammaroto, Facchin blocca.
35' colpo di testa di Bardelloni che non centra lo specchio.
39' tiro alto di Bardelloni.
43' occasione per Geijo dopo un contropiede degli ospiti, para Turrin.

49' colpo di testa di Modolo di poco alta.
65' grande azione offensiva dei Galletti che porta al tiro Capellini che segna il vantaggio biancorosso.
67’
69' mischia in area del Forlì, si salva la difesa.
72' grande occasione per il Venezia. Turrin para su Moreo, nella seconda conclusione il tiro sbatte sul legno.
76' entra Tonelli esce Bardelloni.
78' contropiede del Forlì che non viene finalizzato. Il tiro di Capellupo dal limite va alto.
80' esce Moreo entra Ferrari.
81' tiro di Capellini parato.
83' esce Spinosa entra Marco Vesi.
84' entra Edera esce Fabris.
88' esce Tentoni entra Martina Rini.


 
Nell’ultima gara del 2016 allo Stadio Morgagni, i Galletti compiono un’impresa, battendo la capolista Venezia allenata da Filippo Inzaghi. I ragazzi di mister Gadda passano in vantaggio al 65’ grazie al goal di Capellini, scaturito da una bella azione offensiva e sono poi riusciti a contenere gli attacchi degli avversari conquistando i tre punti.

TABELLINO

MARCATORI Capellini al 21' s.t.
FORLI’ Turrin; Adobati, Cammaroto, Conson, Sereni; Alimi, Capellupo, Spinosa (dal 83’ Vesi); Tentoni (dal 88' Martina Rini), Capellini; Bardelloni (dal 76’ Tonelli) .
A disposizione:Semprini, Baschirotto, Franchetti, Croci, Ferretti, Di Rocco, Tura, Piccoli, Parigi.
Allenatore Massimo Gadda

VENEZIA Facchin; Fabris (dal 84’ Edera), Domizzi, Modolo, Garofalo; Malomo (dal 67’ Tortori) Pederzoli, Soligo; Moreo (dal 35' s.t. Ferrari) , Gejio, Marsura.
A disposizione: Sambo, Vicario, Luciani, Galli, Acquadro, Cernuto, Stulac, Fabiano.
Allenatore Filippo Inzaghi


ARBITRO Balice di Termoli.
Ammoniti Adobati, Garofalo, Domizzi, Alimi, Capellini




Le dichiarazioni post Forlì vs Venezia

24/12/2016


Le dichiarazioni post Forlì vs Venezia

 

A fine match Massimo Gadda in sala stampa non nasconde la gioia per la grande impresa dei galletti, che hanno vinto con la capolista Venezia: “Credo sia stata una partita bellissima. Ci è andata bene in due o tre occasioni che hanno avuto loro però ce la siamo giocata alla pari, a viso aperto. Abbiamo retto bene ai loro attacchi. È una vittoria meritata, fermo restando che il Venezia poteva anche pareggiare. Anche noi nei mesi scorsi abbiamo perso delle partite che non meritavamo di perdere”.

 

“Abbiamo concesso delle occasioni – continua -  ma è normale con degli avversari così. La difesa ha fatto una grande prestazione, è la terza partita che non subiamo goal. Il campionato è lungo, ci sono momenti buoni e meno buoni. Siamo stati bravi a tenere duro, ma abbiamo dimostrato che possiamo giocarcela con tutti”.

 

Il mister nel secondo tempo ha sostituito  Bardelloni per il quale il mister ha speso parole di elogio, così come per Isnik Alimi: “Emanuele ha fatto una grande partita, di sacrificio. Alimi l’ha portato Cangini, noi ci abbiamo lavorato. Ha avuto una crescita costante, tutti gli hanno fatto i complimenti, io gli ho detto che deve continuare ad impegnarsi e non sedersi sugli allori”.

 

“Se segno anche con il Pordenone vi porto tutti a cena” ha dichiarato Capellini, a fine partita. Il giovane attaccante ha siglato un altro pesantissimo goal dopo quello con l’Ancona.

 

“Sto bene, sento la fiducia della squadra e del mister. Giocare con continuità mi ha aiutato molto” ha detto.

 

Lo spessore degli avversari non ha spaventato i Galletti: “È normale partire svantaggiati contro queste squadre, però se sfruttavamo meglio qualche contropiede potevamo segnare il raddoppio. Anche loro potevano pareggiare, ma non mi sembra che siamo stati  chiusi in difesa”.

 

Infine abbiamo intervistato anche il terzino sinistro Samuele Sereni: “Affrontavamo la squadra che finora ha dimostrato di essere la più forte. L’abbiamo preparata sapendo che se andavamo oltre le nostre capacità fisiche, tecniche e tattiche avremmo potuto ottenere un buon risultato. Tutti i miei compagni meritano un applauso oggi. Abbiamo passato un periodo difficile, ma siamo venuti fuori a come gruppo e come squadra. Dobbiamo ringraziare tutti, anche quelli che non si vedono, come i magazzinieri, che ci permettono di lavorare al meglio”.

 

“Questo risultato è il frutto del lavoro – conclude Sereni -  l’avevo detto che questa squadra poteva solo migliorare. Il lavoro paga sempre”.

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'