Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio

Ghirelli (Lega Pro): su riforma dei campionati ora siamo al dunque

La forza e la convinzione del Presidente Gravina mi fanno pensare che la affronteremo con decisione

02/07/2021

Seguici su Facebook: ROMAGNASPORT

GLI ASSET DEL CALCIO NEL FUTURO

"Ne indico tre. La formazione, e lo dico dal Corso LUM che rappresenta una piacevole novità perché contribuisce alla crescita del mondo del calcio, che ha bisogno di aprirsi ai centri formativi ed ai centri di ricerca di qualità per poter contare su una classe dirigente più preparata. Il Corso LUM è una esperienza illuminante per dare una grande spinta a maturare una nuova idea manageriale del calcio per una classe dirigente che deve essere messa in condizione di operare all'interno delle società, di mettere a disposizione il proprio bagaglio di conoscenze ed esperienza. Poi ci sono i giovani, e lo dico perché la nostra Lega è una riconosciuta "accademia dei talenti", capace di fare da palestra per tanti tra calciatori, tecnici, arbitri e dirigenti che raggiungono i vertici. Ultimo, ma solo per citazione in ordine alfabetica, gli stadi, e lo dico perché la Lega Pro ha presentato in questi giorni un progetto che, nell'ambito delle opportunità del PNRR, vuole rendere gli stadi un elemento di rivitalizzazione del tessuto urbano".

 

 

 

 

SEMI PROFESSIONISMO

"Se penso all'iter ed ai tempi in cui è rimasto sospeso l'apprendistato, non mi sembra un argomento di grande attualità per quanto molto importante per il calcio. Va definito, per arrivare ad una tranquillità gestionale di molti club, oggi presi dalle attuali due dimensioni del professionismo e del dilettantismo".

SOSTENIBILITA' ECONOMICA

"La sostenibilità è una parola chiave. Non solo dal punto di vista economico-finanziario, ma anche sportivo. Sono contento che, attraverso le richieste garanzie su un "extra-budget", anche le altre due Leghe professionistiche hanno seguito il solco tracciato dalla Lega Pro. Noi dobbiamo favorire gli investimenti ed i nuovi capitali nel calcio, ma questi possono arrivare attraverso le regole, prima fra tutte quelle che devono tutelare i presidenti che mantengono una gestione corretta e bilanciata rispetto a quelli che, pur di avere risultati, si spingono oltre le possibilità e, magari, mettono in conto di subire penalizzazioni. Dalla stagione 2018/19 abbiamo norme che ci hanno dato sicurezza in questo senso anche per il corretto pagamento degli stipendi. Fino a qualche tempo fa, le Leghe accompagnavano fino a fine campionato situazioni pesanti ed insostenibili che creavano alterazione. Ora, a costo di sopportare dolorose vicende come quella del Trapani, chi non è all'altezza, esce anzitempo dal campionato".

RAPPORTI CALCIATORI - SOCIETA'

Commenti

PUBBLICITA'