Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio

Ghirelli (Lega Pro): su riforma dei campionati ora siamo al dunque

La forza e la convinzione del Presidente Gravina mi fanno pensare che la affronteremo con decisione

Pagina 3 di 3

02/07/2021

"Con l'AIC abbiamo una continua interlocuzione, siamo impegnati in molti progetti ed iniziative. Per la sostenibilità è necessario poter contare su una effettiva flessibilità delle remunerazioni, perché il carico per chi retrocede può essere devastante. Il rischio è che il giocattolo si rompa. Mi metto dalla parte dei calciatori, rovesciando la visuale, e credo che abbiamo interesse primario a che ci siano le società in grado di fare calcio. Trovare la giusta flessibilità non solo consente ai club di avere continuità ma anche ai calciatori di continuare a lavorare con dignità".

LE SECONDE SQUADRE

"Non sono juventino e posso dire che la Juventus ha vinto per nove anni di fila perché ha saputo anticipare i progetti, ha saputo guardare avanti. E lo ha fatto anche con la sua Under 23 che - basta leggere il bilancio - è diventato un laboratorio che ha consentito al club di fare mercato e di gestire calciatori in Italia ed all'estero, mantenendo anche un serbatoio per la prima squadra. Questo si traduce in vantaggi economici e patrimoniali oltre che sportivi. Ora che abbiamo eliminato la stortura delle "multiproprietà", la seconda squadra è una grande opportunità".

Seguici su Facebook: MARCHESPORT

LE INNOVAZIONI

"La generazione Z trova noioso il calcio. Ci lancia un allarme per il futuro. Dobbiamo saperlo cogliere rendendo il nostro prodotto sempre più aperto, coinvolgente ed accattivante. La Lega Pro ha avviato per prima il percorso degli e-sport. La Lega Pro ha capito per prima l'importanza della trasmissione dei contenuti via streaming. La Lega Pro ha saputo offrire il proprio campionato in tante piattaforme, per avvicinare i nostri fan. Abbiamo un bacino potenziale di 5,6 milioni di utenti, solo a voler rimanere nelle nostre città. Dobbiamo lavorare in questa fase di ripartenza per consolidare queste intuizioni che altri ci copiano ma che ci rendono consapevoli di essere sempre sulla strada delle innovazioni. Oggi come ieri con playoff e playout, con i tre punti, con i budget-tipo e le altre novità che abbiamo portato avanti".

IL CALCIO FEMMINILE

"Una sfida per il calcio italiano. Vedo in futuro una "Lega" per il calcio femminile ma dobbiamo approcciare questo settore come opportunità. Se si ragiona con elementi legati alle risorse bisogna saper lavorare. Il tessuto della Lega Pro può essere un grande bacino per quello che è il calcio femminile di vertice, ma devono esserci le giuste condizioni per potermi consentire di convincere le società ad investire in questo settore, a fare formazione e a sviluppare progetti che abbiano una loro sostenibilità".

Ufficio Comunicazione

Lega Italiana Calcio Professionistico

Commenti

PUBBLICITA'