Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio

Igor Scotti: un condottiero a 360° gradi

05/09/2021

 Seguici su Facebook: DILETTANTI FERRARA

 

"Il calcio è passione, istinto, divertimento che unitamente ad altri valori come rispetto, condivisione e lealtà rendono una squadra molto di più di una semplice squadra".
Con queste sue prime parole, si presenta Igor Scotti: un vero e proprio esempio, un punto di riferimento sia a livello calcistico che nella vita.
Classe 1964, nato a Milano e trasferitosi a Ferrara nel 1980 (vive a Ducentola). "Ho iniziato tardi ad arbitrare, una volta arrivato nella città Estense" - le sue parole - "dando sempre il meglio, sia atleticamente che come preparazione tecnica. Ho la grande soddisfazione di aver vinto tutti i premi delle categorie in cui ho militato e di aver fatto tutte le finali. Sono legato ad un premio in particolare, come miglior arbitro provinciale: era il 1999, anno in cui è nata mia figlia Giorgia. L' anno successivo, inoltre, mi è stata consegnata una pergamena per essere stato votato dalle società come miglior arbitro". Entrando ancor più nel dettaglio. "Mi hanno sempre definito un direttore di gara dotato di personalità e umanità. Ho sempre amato il dialogo, cercando di far capire ai giocatori che non ero un intruso e nemmeno un nemico ma che la mia intenzione era tutelare il bel gioco".

Commenti

PUBBLICITA'