Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio

Il Ravenna cerca conferme ma soprattutto punti sfidando un’altra big del campionato

Lunch match con gli alabardati

13/02/2021

 

 

Sarà necessariamente un Ravenna con il coltello tra i denti quello che scenderà in campo nel lunch match di domenica contro la Triestina. La truppa di Colucci dopo tre pareggi consecutivi figli di una solidità difensiva ritrovata, dovrà fare di tutto per avere la meglio degli alabardati e incastrare un altro risultato che possa rilanciare i giallorossi nella corsa salvezza. Allenati da un mister esperto come Pillon, i biancorossi sono partiti con gli occhi puntati addosso e con le ambizioni di lottare per la vittoria del campionato, anche se al momento sono distanti dalla vetta 11 lunghezze sono una squadra costruita per vincere. Il mercato di gennaio testimonia la volontà di risalire velocemente la classifica ed infatti sono arrivati due rinforzi del calibro di Lepore e Lopez ad inserirsi in un telaio che ha ben pochi punti deboli. Riuscire a trovare i punti dove colpire sarà compito di mister Colucci, che per questo delicato scontro può contare su Fiorani rientrato dopo la squalifica e sul rientro tra i convocati di Meli e Franchini, che probabilmente non avranno i 90 minuti nelle gambe ma possono rappresentare una interessante alternativa a partita in corso. Chi sicuramente non sarà della gara sono Vanacore e Jidayi che ancora non hanno recuperato dai rispettivi infortuni e Benedetti che sarà tenuto a riposo precauzionale visto un dolore al ginocchio e del tour de force di partite che vedrà i giallorossi impegnati già mercoledì a Verona con la Virtus.

Un avversario in più da battere sarà la statistica che vede la Triestina a proprio agio sul terreno del Benelli, capace di conquistare 2 vittorie in campionato tra cui l’ultima con grazie alla rete d Guido Gomez. Di contro l’unica imposizione giallorossa risale alla stagione 92-93 con la rete di Scapolo, tra gli avversari di quella partita l’attuale amministratore unico alabardato Mauro Milanese.

 

Le parole di Colucci alla vigilia: “Affrontiamo una squadra forte, ben allenata e che anche a gennaio si è rinforzata con giocatori importanti come Lopez e Lepore. Però anche noi ci siamo rinforzati e dobbiamo fare risultato. Con grande rispetto nei confronti della Triestina noi vogliamo giocare come abbiamo fatto con il Modena e dimostrare di non valere questa classifica. Per fare questo dobbiamo migliorare anche nella scelta dell’ultimo passaggio e riuscire a creare delle occasioni in più.”

 

 

Direttore di gara: Francesco Cosso (Reggio Calabria)

Assistenti: Luca Dicosta (Novara), Francesco Perrelli (Isernia)

Quarto ufficiale: Cristian Cudini (Fermo)

 

CONVOCATI

 

Portieri: 1 Alessandro Tonti ’92, 22 Matteo Raspa ’01, 34 Matteo Tomei’ 84

 

Difensori: 2 Alberto Alari ’91, 4 Christian Shiba ’01, 14 Enrico Zanoni ’99, 15 Roberto Codromaz ’95, 23 Nebil Caidi ’88, 30 Matteo Perri ’98, 31 Corentin Fiore ’95, 33 Matteo Boccaccini ’93

 

Centrocampisti: 5 Marco Fiorani ’02, 8 Simone Franchini ’98, 10 Marco Meli ’00, 11 Marco Marozzi ’99, 18 Ludovico Rocchi ’97, 26 Gianluca Esposito ’95, 27 Salvatore Papa ’90, 

 

Attaccanti: 7 Daniele Ferretti ’86, 9 Benjamin Mokulu ’89, 17 Simone Mancini ’01, 20 Riccardo Martignago ’91, 21 Marcello Sereni ’96, 36 Christian Cesaretti ’87

 

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'