In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Futsal

Il vice presidente Rizzo: “In casa OR è fondamentale la continuità del progetto. E quanti giovani sono cresciuti...”

01/04/2019


Il vice presidente Rizzo: “In casa OR è fondamentale la continuità del progetto. E quanti giovani sono cresciuti...”

Rizzo-con-bomber-Ruggiero-e-Domenico-Avino


Nel week-end di pausa del campionato di serie B, che ripartirà sabato 6 aprile con una giornata che potrebbe diventare storica per l'OR Reggio Emilia C5, chiamata al secondo match ball promozione nella gara casalinga del PalaBigi contro Poggibonsi, è il vice presidente granata Raffaele Rizzo a tracciare il bilancio di una stagione già sensazionale per il club cittadino, non solo a livello di prima squadra.

 

“E' vero, contro Massa abbiamo vissuto una partita dai due volti – spiega Rizzo tornando sulla gara persa contro la seconda della classe e che ha tenuto ancora aperti i giochi promozione – La gara è cambiata dopo l'espulsione di Halitjaha e Grossi, con la loro rimonta grazie al portiere di movimento. Come ha detto mister Margini, abbiamo commesso nell'occasione più errori individuali di un'intera stagione, ma non dobbiamo processare nessuno e semplicemente ripartire in vista della sfida interna con Poggibonsi. Serve solo rimanere concentrati e fare l'ultimo sforzo per conquistare l'A2”.

 

Un'annata fantastica per l'OR, anche grazie al lavoro sul settore giovanile: “Abbiamo disputato campionati splendidi anche con le formazioni del vivaio – l'analisi del vice presidente – Dai vari staff e da tutti i collaboratori, siamo davvero soddisfatti perchè sono stati capaci di contribuire in modo determinante alla crescita della nostra famiglia: con la serie B abbiamo vinto 17 gare su 19 disputate, l'Under 17 si gioca i playoff dopo il 2° posto in campionato e ha raggiunto i quarti di Coppa, con l'Under 19 abbiamo sfiorato le Final Eight di Coppa Italia e, dopo il 3° posto in regular season, sfideremo Genova negli spareggi. Da ultimo, l'Under 21 che ha vinto Coppa e campionato. Davvero niente male...”.

 

E la prima squadra è ricca di talenti in crescita... “Non mi piace fare nomi – sottolinea Rizzo – ma tutto ciò risulta l'espressione della continuità del nostro progetto, inteso come valorizzazione dei ragazzi e coinvolgimento dell'intero territorio, senza perdere di vista quelli che dovranno essere i traguardi. Una tranquilla riconferma anche nella categoria superiore non sarebbe male per la crescita dei nostri giovani, il futsal non è un gioco individuale ma molto di più. E' stata un'annata in un certo senso sperimentale, che ci aiuterà a capire alcuni errori commessi per evitare di ripeterli in futuro”.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'