In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Imolese vs Vicenza 0-3

16/12/2019


Imolese vs Vicenza 0-3

Termina il girone d’andata con una sconfitta contro il Vicenza neocampione d’inverno. Il risultato finale, un secco 0-3, è una punizione oltremodo severa visti i primi 30 minuti dell’Imolese che, come ammesso anche da Mister Di Carlo, avrebbe meritato almeno una rete. La sfortuna e le individualità ospiti colpiscono e affondano i rossoblù in un paio di minuti, prima dell’eurogol di Giacomelli nella ripresa. Al giro di boa, l’Imolese è quindi terzultima a quota 14 punti ma domenica al Galli, per la prima del girone di ritorno, arriva il Rimini. Il primo scontro diretto da non poter fallire.

REPORT

Tanta Imolese in una prima frazione che vede, però, il doppio vantaggio del Vicenza. Partono fortissimo i rossoblù con ben cinque occasioni nei primi 25’. Padovan e Vuthaj, oggi al centro dell’attacco, impensieriscono Grandi con tiri dai 20 metri ma la chance più grande – al 21’ – capita sui piedi del numero 9 che, imbeccato da un perfetto filtrante di Belcastro, calcia addosso all’estremo difensore biancorosso. Al 30’ passa il Vicenza con una sfortunatissima autorete di Della Giovanna che, nel tentativo di rinviare, svirgola infilando Rossi all’incrocio dei pali. Doccia fredda per nulla digerita perché due minuti dopo arriva anche il raddoppio con Arma che svetta più in alto di tutti sugli sviluppi di corner. I veneti cercano la terza rete ma la difesa rossoblù, questa volta, tiene.

I ritmi, nella ripresa, si abbassano notevolmente con un Vicenza dedito maggiormente alla fase difensiva, limitandosi al solo contropiede. L’Imolese fatica a creare occasioni e i ragazzi di Mister Di Carlo colpiscono con il migliore in campo, Stefano Giacomelli, grazie ad un vero e proprio eurogol: destro a giro sotto l’incrocio e per Rossi non c’è nulla da fare. Le emozioni terminano con lo 0-3 ospite, ma c’è spazio per i primi minuti in Serie C dei debuttanti Alboni (2001) e Suliani (2003).

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Presidente Spagnoli: “Noi come Imolese Calcio siamo pronti a non giocare più da qui alla fine perché oggi fare calcio in Lega Pro è impossibile. Sfido chiunque a dire il contrario, non c’è modo per investire. Siamo vicini al Presidente Ghirelli e qualunque decisione prenda, noi ci siamo. Farò di tutto per salvarmi quest’anno ma dal prossimo sono pronto a non iscrivermi. Ci tenevo ad esprimere la vicinanza al Presidente in questa battaglia che serve al calcio. Noi siamo con lui! Sulla partita? Sono contento per i minuti, oggi, dei nostri due giovani e voglio fare i complimenti al nostro gruppo di tifosi. Questa squadra non merita di perdere la categoria e lotteremo fino all’ultimo”.

Mister Atzori: “E’ dura da digerire lo 0-3. Loro sono una grande squadra ma mi è dispiaciuto perché, sullo 0-1, non possiamo subire un gol così. Ammetto che i primi 25 minuti sono stati fatti molto bene ma, per come sono fatto io, non sopporto questo risultato perché non ho visto la reazione della squadra dopo il doppio svantaggio, mi aspettavo un altro secondo tempo. La prossima non si può sbagliare ma non sarà facile perché, a livello psicologico, sarà complicato. Ci potrà stare una nostra flessione dopo queste gare giocate contro squadre superiori. Mi dispiace per Fabio (Della Giovanna) perché l’ho visto ora e stava malissimo. Alla fine, ho messo su due ragazzini che, per come si comportano e si allenano in settimana, lo meritano e non so quante altre volte potrò inserirli”. 

Lorenzo Checchi: “Sapevamo di affrontare una squadra forte e la classifica lo conferma. Meritavamo di passare in vantaggio ma in quei due minuti è cambiata un po’ la gara. Nella situazione in cui siamo, eravamo chiamati a fare punti anche contro il Vicenza. Domenica abbiamo una gara che può indirizzare la stagione: dobbiamo e speriamo di dare una gioia ai nostri tifosi conquistando tre punti prima della pausa. Ho vissuto un periodo particolare perché sono uscito per infortunio ma poi per scelta tecnica sono rimasto fuori. Sono contento, anche per la mia struttura fisica, di aver messo 90 minuti; spero che il Mister possa avere ancora bisogno di me”.

Luca Belcastro: “Siamo partiti bene e abbiamo avuto occasioni che non le abbiamo sfruttate. Abbiamo giocato contro una squadra forte che ci aspettava ma dopo il gol abbiamo mollato qualcosina. La prossima sarà una partita da vita o morte: sarà l’ultima prima della pausa e uno scontro diretto fondamentale”.

IL TABELLINO

Imolese – Vicenza 0-3

Marcatori: 30’ pt aut. Della Giovanna (V), 32’ pt Arma (V), 19’ st Giacomelli (V).

IMOLESE (3-4-2-1): Rossi; Checchi, Carini, Della Giovanna; Schiavi (25’ st Ingrosso) Marcucci (40’ st Suliani) Alimi, Valeau (40’ st Alboni); Belcastro 6 (25’ st Sall 6); Padovan 5,5 (20’ st Ngissah) Vuthaj.

A disp.: Libertazzi, Seri, Provenzano, Maniero, Artioli, Ingrosso.

All. Gianluca Atzori.

VICENZA (4-4-2): Grandi; Barlocco, Padella, Cappelletti, Bruscagin (28’ st Bizzotto); Vandeputte (35’ st Zarpellon), Cinelli, Pontisso (20’ st Zonta), Giacomelli; Arma (35’ st Saraniti sv), Marotta, (28’ st Guerra).

A disp.: Albertazzi, Bianchi, Scoppa, Zonta, Liviero, Pasini, Tronco, Emmanuello.

All. Domenico Di Carlo.

Arbitro: Di Cairano di Irpino.

Guardalinee: Donato e Feraboli. 

AMMONITI: Bruscagin (V).

NOTE: spettatori 859, di cui 472 paganti e 262 abbonati, per un incasso complessivo di 4700,00 euro. Angoli: 8 a 4 per il Piacenza. Recupero: 0’pt, 4’ st.

Dott. Valerio Matteo Celotti

Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919 SRL

 




Imolese vs Vicenza, il prepartita

14/12/2019


Imolese vs Vicenza, il prepartita

 

 

Dopo l’amara sconfitta di Padova, l’Imolese rientra al Romeo Galli e attende la capolista – nonché neo Campione d’Inverno – Vicenza per la 19esima giornata di Serie C, girone B. L’unico precedente a Imola tra le due squadre risale alla passata stagione quando i rossoblù si imposero per 2-1 grazie alle reti di Lanini e De Marchi; a nulla servì il gol della bandiera di Giacomelli che tutt’ora indossa la maglia del Vicenza.

 

IMOLESE – Le parole di Mister Atzori alla vigilia dell’ultima gara del girone di andata: “Dall’Euganeo siamo usciti col sapore amaro in bocca nonostante una partita eccellente ma, nei minuti finali, una disattenzione ci ha puniti; siamo consapevoli di aver fatto un’ottima partita. Partiamo dal presupposto che domani affrontiamo una squadra ancora più forte del Padova, una corazzata. Dovremo ripetere la stessa partita non commettendo gli errori di Padova. Lorenzo – Checchi, ndr – si è allenato con noi da mercoledì perché aveva ancora dei postumi di una piccola elongazione. Spero di recuperarlo e se ci dovesse essere il suo ok, credo che sceglierò lui per sostituire lo squalificato Boccardi. Confido nella sua esperienza e volontà di voler dimostrare che anche in quel ruolo può essere utile. Il cammino del Vicenza? Mostruoso! È una squadra costruita per vincere con una proprietà fortissima, un direttore sportivo che ha fatto ottimi investimenti a partire dall’allenatore. Sappiamo benissimo che affrontiamo la squadra più forte del campionato e noi cercheremo di rendergli la vita difficile”.

 

Inoltre, Mister Atzori ha espresso una propria opinione riguardo alla protesta – con conseguenti 15 minuti di ritardo rispetto all’inizio regolare delle partite – sulla defiscalizzazione per le società che partecipano al campionato di Serie C: “Mi sembra un’iniziativa che possa aiutare tantissime società. Noi, per esempio, siamo già a buon punto con ottime infrastrutture al Bacchilega e, col settore giovanile. Se tutto ciò dovesse andare in porto, avremo modo di investire altre risorse per migliore il centro sportivo e, ovviamente, anche il settore giovanile. Mi auguro che il governo possa concedere il tutto”.

 

I CONVOCATI

 

PORTIERI: 1 Libertazzi, 12 Seri, 22 Rossi.

DIFENSORI: 2 Alboni, 5 Checchi, 26 Carini, 27 Valeau, 28 Della Giovanna, 29 Ingrosso, 30 Schiavi.

CENTROCAMPISTI: 3 Suliani, 4 Marcucci, 6 Alimi, 10 Belcastro, 11 Provenzano, 17 Maniero, 25 Artioli.

ATTACCANTI: 9 Vuthaj, 14 Ngissah, 18 Padovan, 20 Sall.

 

VICENZA – Con una media punti di 2.33, il cammino dei biancorossi in questo girone d’andata è pressoché perfetto con conseguente titolo di campione d’inverno ottenuto con una giornata di anticipo. Sono 42 i punti conquistati in 18 partite con ben 13 vittorie, 3 pareggi e sole due sconfitte. Sulla panchina siede Mister Mimmo Di Carlo rientrato nella provincia veneta dopo aver vinto la Coppa Italia, da giocatore, nel 1997 e intrapreso, qualche anno più tardi (2001), la carriera da allenatore con l’U19 biancorossa.

 

Il modulo adottato dal tecnico dei vicentini è il 4-3-1-2, schieramento tattico che ha contraddistinto l’intera carriera di Mister Di Carlo. Davanti all’estremo difensore Grandi, Cappelletti e Padella occuperanno la zona centrale mentre Bruscaglin e Barlocca agiranno rispettivamente come terzino destro e terzino sinistro. A centrocampo, senza l’infortunato Rigoni, come ribadito da Di Carlo nella conferenza stampa della vigilia, la linea dei tre sarà composta da Pontisso – in cabina di regia – con Cinelli e Vandeputte al suo fianco. In attacco, invece, Marotta e Guerra dovrebbero essere sorretti dal numero 10, Stefano Giacomelli, nel ruolo di trequartista.

 

Dott. Valerio Matteo Celotti

Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919 SRL

 

Seguici su EMILIAROMAGNASPORT



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'