In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Tennis

Internazionali di Imola 2019- ITF Women’s Circuit

15-21 luglio, Tozzona Tennis Park

19/07/2019


Internazionali di Imola 2019- ITF Women’s Circuit

 

 

Risultati di giovedì sera 18 luglio/ Singolare

Paula Cristina GONCALVES [4] (BRA)- Claudia GIOVINE (ITA) 5-7/ 6-4/ 5-7

Deborah CHIESA [1] (ITA)- Corinna DENTONI (ITA) 4-6/ 1-6

Amanda CARRERAS (GBR)- Stefania RUBINI [2] (ITA) 0-6/ 0-6

 

Risultati di giovedì sera 18 luglio/ Doppio

Rasheeda MCADOO (USA)/ Sandra SAMIR [1] (EGY) vs Angelica RAGGI (ITA)/ Aurora ZANTEDESCHI (ITA) 6-4/ 4-6/10-7

Ioana GASPAR (ROU)/ Bojana MARINKOVIC (SRB) vs Isabella BOZICEVIC [4] (AUS)/ Federica PRATI (ITA) 3-6/ 2-6

Paula Cristina GONCALVES (BRA)/ Nina STADLER (SUI) vs Lucia BRONZETTI [2] (ITA)/ Camilla ROSATELLO (ITA) 6-4/ 6-4

Eleni KORDOLAIMI (GRE)/ Lisa PONOMAR (GER) vs Karolayne ALEXANDRE DA ROSA (BRA)/ Sara GAMBOGI (ITA) 6-3/ 7-5

 

Risultati di venerdì 19 luglio/ Singolare

Claudia GIOVINE (ITA)- Nina STADLER (SUI) 6-4/ 7-6

Verena MELISS (ITA)- Eleni KORDOLAIMI (GRE) 4-6/ 7-5/ 6-3

Angelica MORATELLI (ITA)- Stefania RUBINI [2] (ITA) match serale

Corinna DENTONI (ITA)- Camilla ROSATELLO (ITA) match serale

 

 

 

 

 

Risultati di venerdì 19 luglio/ Doppio

Isabella BOZICEVIC (AUS)/ Federica PRATI [4] (ITA) vs Paula Cristina GONCALVES (BRA)/ Nina STADLER (SUI) 1-6/ 2-6

Rasheeda MCADOO (USA)/ Sandra SAMIR [1] (EGY) vs Eleni KORDOLAIMI [3] (GRE)/ Lisa PONOMAR (GER) match serale

 

 

Tempo di quarti di finale al Tozzona Tennis Park nel torneo femminile di singolo degli Internazionali di Imola 2019 (ITF Women’s Circuit, montepremi 25.000 $). Sono infatti rimaste soltanto 8 atlete pronte a giocarsi l’accesso alle semifinali (fissate per la giornata di domani), in 4 partite programmate sul Campo Centrale dell’impianto della Pedagna a partire soltanto dalle 16, considerate le alte temperature. Apre il venerdì di gare la sfida tra Claudia Giovine (vincente ieri sulla brasiliana Goncalves) e la svizzera Nina Stadler: dopo un inizio poco spettacolare ma indubbiamente equilibrato, la tennista italiana sale di tono e riesce a spuntarla in due set, comunque giocati sul filo del rasoio. Nel match successivo, Verena Meliss e Eleni Kordolaimi, parse tra le giocatrici in migliori condizioni nei giorni precedenti, danno vita ad un altro scontro ad altissima intensità e non senza esclusione di colpi, vinto dalla sudtirolese in rimonta al terzo set, dopo quasi due ore e mezza di gioco. In serata, sono previste le altre due sfide dei quarti di finale, che vedranno opposte Stefania Rubini (che ieri ha superato agevolmente la britannica Carreras) a Angelica Moratelli e Corinna Dentoni (l’altra tennista, insieme alla Giovine, proveniente dal tabellone di qualificazione) a Camilla Rosatello. 

Nel tabellone di doppio, si preannuncia all’insegna dello spettacolo la semifinale “internazionale” (programmata per le 19.30) tra la coppia McAdo-Samir e quella composta dalla Bozicevic e dalla Ponomar. Ad attendere l’esito finale, dall’altro lato del tabellone, la Goncalves e la Stadler hanno liquidato in meno di un’ora il duo Prati-Bozicevic, guadagnandosi l’accesso per l’ultimo atto di domani sera. 

 

 

 

 

Massimo Narducci (Organizzatore Internazionali di Imola 2019): ”Sono enormemente soddisfatto di come sta procedendo il torneo, la macchina organizzativa procede alla perfezione. Quanto al tennis giocato, devo fare i miei complimenti a Claudia Giovine, che sta giocando alla grande e non a caso è la prima semifinalista italiana. Continua a stupirmi anche Verena Meliss, che ha eliminato una rivale del calibro di Eleni Kordolaimi”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa - Internazionali di Imola 2019



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'