Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio

Italia-San Marino, rifinitura alla Sardegna Arena per i Titani

Varrella: “Una sfida dal sapore particolare per tutti”

27/05/2021

Seguici su SAN MARINO FOOTBALL

Il quarto episodio di Italia-San Marino è distante poco più di ventiquattro ore. Alla Sardegna Arena di Cagliari, in diretta su Rai 1 a partire dalle 20:45, la Nazionale di Varrella affronterà gli Azzurri di Roberto Mancini - in rampa di lancio per Euro 2020, torneo che sarà tenuto a battesimo proprio dall'incontro di Roma tra Italia e Turchia -. In conferenza stampa, per San Marino, Franco Varrella e Dante Rossi.

Una sfida che nella mente del Commissario Tecnico riporta sicuramente all'esperienza condivisa con Arrigo Sacchi a metà anni Novanta, ma che - assicura - "per tutti assume un sapore particolare, non fosse altro perché l'Italia è tra le candidate all'Europeo e una delle migliori formazioni al mondo. L'anno scorso rimasi male all'annullamento dell'amichevole, averla ripristinata - di contro - mi ha dato e ci ha dato tanta gioia. È una partita importante che noi, al di là dei valori in campo, vogliamo onorare e nella quale dimostrare di poter essere ottimi sparring partner dell'Italia. Dobbiamo e vogliamo creargli qualche problema, nel massimo della correttezza". 

Tutt'altro che una visita di cortesia nelle intenzioni, per una Nazionale che - assicura Varrella - ha mutato pelle: "Abbiamo aperto le porte della Nazionale a quei giovani che nell'Under 21 hanno fatto vedere qualcosa di interessante. I nostri giovani, se non si sentono coinvolti e importanti, alla lunga potrebbero veder scemare il loro interesse. Questi sono ragazzi che speriamo possano fare più di un salto di qualità, anche grazie alla Nazionale. Ci sono dei giovanissimi, come Fabbri - che domani giocherà -, che San Marino non si può permettere di lasciare. Magari possono venire buoni tra 2-3 anni o anche subito, ma se adesso che vivono il furore noi non cerchiamo di accendere la miccia potremmo rischiare. Fabbri ed altri come lui possono e devono far parte di questa Nazionale, perché ne hanno le qualità".

 

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'