In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Atletica

Italiani 10 km su strada, tutti gli atleti della Frataellanza nella top ten

. Modena seconda all’Esagonale del Po

08/09/2019


Italiani 10 km su strada, tutti gli atleti della Frataellanza nella top ten

 

Risultati importanti per gli attuali ed ex atleti di casa Fratellanza ai campionati italiani di 10 chilometri su strada andati in scena a Canelli, in provincia di Asti. In pista ieri anche i giovani atleti gialloblù, impegnati con la rappresentativa di Modena alla trentacinquesima edizione dell’Esagonale del Po.

 

 

 

Italiani di 10 km, bene i gialloblù

 

Ai campionati italiani dei 10 km su strada a Canelli le cronache dei vari uffici stampa descrivono numerosi disguidi avvenuti nel corso della mattinata di gare. Il fatto positivo è che nonostante tutti gli imprevisti il team Fratellanza sia comunque riuscito a conquistare buoni risultati. La gara senior femminile si è svolta senza problemi per le protagoniste modenesi Maria Chiara Cascavilla e Christine Santi, ex casa Fratellanza ora in forza al gruppo Esercito. Il percorso, che era distribuito su tre chilometri circa da percorrere tre volte, ha visto le due atlete militare fino all’ottavo chilometro nello stesso gruppetto di inseguimento insieme a Catherine Bertone della Atl. Calvesi. Verso la fine della gara la Santi ha incrementato il ritmo riuscendo a vincere la volata contro la Bertone e a conquistare la quinta piazza tra le italiane, nono invece il suo piazzamento nella classifica generale tenendo conto anche delle straniere. La Santi ha saputo correre in 33’58” ed è stata preceduta da Fatna Maroui, sempre del G.S. Esercito, che ha vinto la gara. Seconda Giovanna Epis, terza Valeria Straneo e quarta Anna Incerti. Bene anche Maria Chiara Cascavilla, che nonostante abbia perso qualche posizione, nel finale ha comunque saputo chiudere in 34”24 in decima piazza e sedicesima nella classifica generale. Le prime classificate hanno avuto a che fare con una gara falsata di 500 metri a causa del battistrada in bici che non ha arrestato la sua attività all’arrivo, ma bensì 500 metri dopo. L’errore opposto si è invece verificato nella gara Allieve. I giudici di gara hanno infatti fermato le atlete quando c’era ancora da percorrere un chilometro. Realizzato l’errore la gara è stata fatta ripartire, quando ormai i ritmi erano però stati scardinati. Vittima del disguido è stata la giovane Francesca Badiali, seguita a Modena da Tiberio Muracchini, che ha comunque ottenuto una buona ottava posizione con il tempo di 22”33. I 10 chilometri senior maschili sono stati invece fermati ad un giro dalla partenza per una caduta avvenuta allo sparo dello starter che ha coinvolto in maniera importante il portacolori delle Fiamme Oro Pietro Riva, che dopo esser stato calpestato dai 500 partenti è stato portato in ospedale dove i medici, dopo gli accertamenti, hanno assicurato un buon stato di salute. In gara anche Alessandro Giacobazzi dell’Aereonautica, ex Casa Fratellanza, seguito da Mauro Bazzani che ha visto questo appuntamento come prova intermedia prima dei campionati italiani di mezza maratona in Sicilia. Giacobazzi si è piazzato nono con 30’22”, lui che nella classifica con anche gli stranieri e le promesse si è aggiudicato il tredicesimo posto.

 

 

 

Modena seconda all’Esagonale del Po

 

Pochi punti di distanza, ma ancora una volta è la rappresentativa di Reggio Emilia a trionfare al tradizionale appuntamento dell’Esagonale del Po. Nel pomeriggio di ieri una folta rappresentanza di atleti delle categorie Allievi e Cadetti della Fratellanza ha preso parte al meeting che mette di fronte le rappresentative delle due province oltre a quelle di Cremona, Piacenza, Parma e Mantova. In particolare le buone notizie per i portacolori geminiani arrivano dalle prove di diversi atleti a partire, negli Allievi, dal saltatore nonché ‘apprendista specialista’ delle prove multiple Francesco Ferrari, che nel salto con l’asta ha raggiunto i 3.60 metri superando di ben 30 centimetri il proprio personale. Personale anche per Liam Anderlini nel disco con 37.31 metri ed il secondo posto in gara, mentre vincitrice dei 600 metri femminili indiscussa è stata Francesca Vercalli. Tra i Cadetti personale migliorato di un centimetro per Gabriele Borellini, vincitore della gara di salto in alto con la misura di 1.65. Crescita esponenziale nell’asta anche per Filippo Spaggiari che porta la propria miglior prestazione da 3.61 metri a 3.80 superato addirittura al primo tentativo. Vince senza la necessità di una prestazione sopra le righe Claudia Coppi sugli 80 metri, con Giulia Bernardi terza a soli sei centesimi. Successo anche per Cecilia Rubino, con 1.53, nel salto in alto.

 

Andrea Lolli

Ufficio Stampa PdS Comunicazione

 

Laura Bertoni

Ufficio Stampa A.S. La Fratellanza 1874

 

A.S. La Fratellanza 1874

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'