Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Atletica

La Fratellanza: Vittorie e podi per i giovani a Parma.

Mezzofondisti sulle strade di Zola Predosa

Pagina 1 di 2

29/11/2021

La Fratellanza: Vittorie e podi per i giovani a Parma.

Dalla pista Indoor alle campestri passando per la strada. Ce n'è per tutti i gusti nella stagione invernale dell'atletica che ha preso il via in queste settimane e che entrerà presto nel vivo. Tanti gli appuntamenti e tanti risultati per gli atleti della Fratellanza di ogni età.

Indoor, podi e vittorie per Ragazzi e Cadetti a Parma

La due giorni di Parma si è aperta con il sabato dedicato alla categoria Ragazzi. La Fratellanza può contare su un bottino sostanzioso di buoni risultati a partire dal successo nei 60 ostacoli di Rita Manfredini che realizza in 9''27 il miglior crono in batteria. In finale, invece, basta un 9''34 per aver ragione con ampio margine sul resto della concorrenza. Per la Manfredini c'è anche il terzo posto nel salto in lungo con la misura di 4.84 metri saltata al secondo dei tre tentativi utili. Sempre nelle gare di velocità, ma al maschile doppio secondo posto per Pietro Guaraldi battuto sia sullo sprint puro che tra le barriere dal piacentino Nicola Panni. Nei 60 piani l'alfiere della Fratellanza ha realizzato il miglior tempo in batteria in 8''16, ma in finale è stato il rivale a fermare il cronometro sullo stesso risultato, mentre Guaraldi ha perso la volata di un nulla chiudendo in 8''17. Più netto il divario sugli ostacoli con i risultati rispettivamente di 9''16 per il vincitore e 9''50 per il gialloblù.

Nella domenica dedicata ai Cadetti non sono mancate poi altre buone notizie per i colori gialloblù con il successo di Samuele Costanzini nei 60 metri piani. Per il veloce atleta modenese miglior tempo in batteria in 7''48, abbassato a 7''39 per imporsi anche in finale davanti al parmigiano Borromei e alla folta schiera di avversari reggiani. Progressi importanti rispetto ai propri vecchi personali per Costanzini così come per Chiara Cappi al femminile che, però, non riesce ad imporsi in una gara tiratissima. La portacolori della Fratellanza firma un ottimo 8''30 che è il miglior crono in batteria seppur di un solo centesimo rispetto alla reggiana Cervi e alla bolognese Zaccherini. In finale, però, i tempi si abbassano notevolmente e la modenese chiude quarta in 8''33.

Nella prova sulla stessa distanza, ma ad ostacoli invece secondo posto per Alessia Soukhomazov in 9''63 e quarto per Sara Poletti in 9''96.

Strada, buoni segnali dai mezzofondisti a Zola Predosa

Commenti

PUBBLICITA'