In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Futsal | Femminile

La Virtus Romagna è pronta al debutto stagionale in Coppa: al Flaminio arriva il Sassoleone

15/09/2019


La Virtus Romagna è pronta al debutto stagionale in Coppa: al Flaminio arriva il Sassoleone

È finalmente giunta l’ora di allacciarsi gli scarpini e di scendere in campo: inizia ufficialmente la stagione 2019/2020. Il primo impegno che vedrà protagonista la Virtus Romagna è il primo turno ad eliminazione diretta della Coppa Divisione, dove ad affrontare le ragazze di Imbriani ci sarà il Sassoleone, nel pomeriggio di domani al PalaFlaminio di Rimini alle ore 17. Le virtussine arrivano a questa prima stagione nel nazionale dopo un’ottima preparazione prestagionale, condita da tre amichevoli giocate alla grande che hanno visto le riminesi imporsi sempre, anche con avversarie di pari categoria.

La coach della Virtus, Alessandra Imbriani, è eccitata all’idea di iniziare ufficialmente questa avventura e punta a trasmettere queste sensazioni positive anche alla squadra: «C’è molta voglia di iniziare questo percorso nel nazionale, per qualcuna sarà un esordio assoluto e per questo domenica l’emozione giocherà un ruolo importante. Per esempio, il fatto di giocare una partita con il tempo effettivo sarà per alcune giocatrici una novità assoluta e bisognerà vedere con quale velocità riusciranno a trovare confidenza anche con questa particolarità. Alle ragazze – prosegue Imbriani – ho detto che anche io non vedo l’ora di cominciare questo entusiasmante percorso e auguro loro di viverlo a pieno, cogliendo tutte le emozioni che il futsal regala ad ogni gara e di vivere a pieno questa esperienza». La partita di domani contro il Sassoleone pone la Virtus sin da subito ad affrontare un impegno di alto livello, in una partita da dentro o fuori contro un’avversaria maggiormente abituata al livello nazionale e a questo genere di competizione: «Mi aspetto da questa partita una crescita da parte della squadra: nelle tre amichevoli precampionato siamo state molto brava e le ragazze hanno vedere importanti segnali di crescita, sia in campo che di gruppo. Se c’è sintonia è più facile poi fare prestazione da gruppo in campo. È una condizione vitale per l’andamento della stagione che le ragazze siano unite anche al di fuori del campo, riuscendo ad acquisire armonia all’interno delle loro dinamiche sociali». L’allenatrice delle romagnole, inoltre, dovrà affrontare questa partita con qualche piccola defezione, ma è sicura che la squadra risponderà positivamente sin da questo primo impegno: «Non avremo l’organico al completo, è vero, a causa di alcuni classici acciacchi di inizio anno e di qualche giocatrice ancora in ritardo di termini di preparazione. Sono sicura, però, che le ragazze che scenderanno in campo saranno pronte e ci metteranno il cuore. Probabilmente sarà una partita in crescendo, dove inizieremo un po’ bloccate, ma non dobbiamo dimenticarci di essere nel pieno della preparazione e l’obiettivo principale è quello del 6 ottobre, per l’inizio del campionato. Ma questo non vuol dire che sottovaluteremo questo esordio, essendo inoltre in casa».

Infine, la coach virtussina ci tiene a mandare un messaggio anche ai tifosi, che quest’anno dovranno supportare ancora di più la squadra: «Io sono molto ottimista per questa partita e più in generale per questa stagione. Sono sicura che già da questa partita impareremo qualcosa di importante, ma spero che sin da subito ci sia anche il giusto caloroso supporto da parte del nostro pubblico».

 

Michelangelo Bachetti

Addetto stampa Femminile Virtus Romagna

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'