In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Le adozioni a distanza dei club di C

24/12/2019


Le adozioni a distanza dei club di C

 

 

Firenze, 23 dicembre 2019- C'è un progetto di solidarietà, partito da Firenze per il mondo, che compie 28 anni proprio a Natale.

E' quello delle adozioni a distanza, che le società di Lega Pro hanno iniziato nel 1991 con il supporto della Caritas Children Onlus, e che ha lo scopo di aiutare i bambini in difficoltà.

I club di C, in totale nella stagione, hanno adottato 126 bambini. Vivono in Bangladesh, Brasile, Colombia, Congo, Eritrea, India e Sri Lanka.

Con il progetto di solidarietà viene avere garantita istruzione, sanità ed alimentazione.

Il progetto adozioni rientra nella mission di un calcio di valori, che ha visto in un anno quasi 500 iniziative promosse dalla Lega Pro e dai suoi 60 club negli stadi e sugli spalti.

Nel corso del 2019, la Lega Pro ha aderito alla giornata mondiale contro ogni forma di violenza verso le donne, a quella contro il razzismo, a quella internazionale dell'amicizia fino a quella mondiale per i diritti delle bambine. Ha dato vita al turno di campionato dedicato a Davide Astori, ai nonni ed istituito la giornata della legalità con le scuole a Somma Vesuviana, il 25 settembre scorso, per ricordare il vicebrigadiere Cerciello Rega.

Il nuovo anno vedrà in campo la C ed i suoi club con nuove iniziative per un calcio che si lega al sociale e diventa ambasciatore di messaggi positivi.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'