In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Giovanili

Le eccellenze del calcio giovanile al Memorial Previdi

07/07/2019


Le eccellenze del calcio giovanile al Memorial Previdi

L'Atalanta vincitrice dell'ultima edizione


Atalanta, Roma, Torino, Parma, Reggio Audace, Sassuolo, Carpi, Modena, Hellas Verona, Chievo Verona, Spal e Helsingor. E’ stata definita la lista delle 12 squadre che parteciperanno alla decima edizione del Memorial Nardino Previdi, la prestigiosa manifestazione di calcio giovanile intitolata all’indimenticato dirigente sportivo che ogni anno dal 2010 a oggi si svolge alla fine di agosto sui campi di Sassuolo, Modena e del Reggiano. Come sempre, in scena ci sarà il meglio del calcio italiano e non solo: tanti i campioni di domani che sono transitati da questa manifestazione prima di approdare negli stadi di serie A, a partire da Federico Chiesa, Mattia Caldara e Luca Pellegrini.

L’organizzazione della kermesse a cura della famiglia Previdi, guidata dal responsabile dello staff e nipote di Nardino, Tommaso Pagani, ha definito nelle ultime ore la rosa delle compagini che si fronteggeranno dal 29 agosto all’1 settembre. Nella lista sono presenti naturalmente diversi club che hanno iscritto il proprio prestigioso nome nell’albo d’oro del torneo come l’Atalanta, la Roma, il Torino – che rientra dopo un anno di assenza – e il Carpi. La Dea è la squadra che si è aggiudicata il maggior numero di manifestazioni, ben tre compresa l’ultima edizione nella quale i nerazzurri bergamaschi si sono imposti con un pirotecnico 4-3 sulla Roma. Tra le gradite conferme compaiono anche i danesi dell’Helsingor, che infonde spessore internazionale alla kermesse una stagione dopo l’apertura all’estero, mentre per il Chievo Verona sarà una “prima” assoluta al fianco della consolidata presenza dell’altro sodalizio scaligero, l’Hellas.

Non cambia la formula della passata stagione, con la disposizione delle squadre in quattro raggruppamenti da tre squadre ciascuno; i gironi all’italiana daranno il diritto alle prime classificate di sfidarsi nelle semifinali per poi arrivare alla finalissima di domenica 1 agosto. Per il resto la macchina organizzativa del Memorial sta definendo gli ultimi dettagli, a partire dalla composizione del calendario e degli appuntamenti che faranno da corollario alla manifestazione che saranno annunciati nei prossimi giorni.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'