In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Motori

Maglia Azzurra quarta nelle qualifiche del Trial delle Nazioni

29/09/2019


Maglia Azzurra quarta nelle qualifiche del Trial delle Nazioni

 Prestazione convincente per la Maglia Azzurra nelle qualifiche del Trial delle Nazioni in corso a Ibiza, in Spagna, dove l’Italia ha ottenuto il 4° posto a soli cinque centesimi dal 2°.

 

 

 

Matteo Grattarola e Gianluca Tournour si sono cimentati sugli ostacoli artificiali di quella che sarà la tredicesima zona di gara, situata nel porto dell’isola. Tournour non ha commesso alcun errore, completando il percorso in 29’’26; Grattarola, anch’egli a 0, ha realizzato il tempo di riferimento in 25’’99. Il crono della Maglia Azzurra è stato il quarto migliore di giornata. La Spagna si è qualificata prima col tempo di 23’’31, quindi domani partirà ultima. Seconda la Norvegia in 25’’94, terza la Gran Bretagna in 25’’95. L’Italia ha sfiorato il secondo posto, dimostrando freddezza e velocità.

 

 

 

Nelle ore precedenti la qualifica, Grattarola, Tournour e Luca Petrella si sono recati nuovamente sul percorso per studiare le Zone più complicate e hanno provato le moto nell'area appositamente predisposta sulla scogliera. Nel pomeriggio si è tenuta la cerimonia di presentazione delle squadre. Domani il Trial delle Nazioni scatterà alle 9.00 con la categoria International Trophy. Le nazionali migliori prenderanno il via alle 10.06 e i piloti azzurri entreranno in gara alle 10.12. Per loro il termine del primo giro è previsto alle 12.57, la conclusione del secondo (e quindi della competizione) alle 15.32.

 

 

 

Fabio Lenzi, Commissario Tecnico FMI: “La qualifica si è svolta sul filo dei centesimi, motivo per cui da una parte sono contento della prestazione ma dall’altra, con un pizzico di fortuna in più, avremmo potuto ottenere un posizionamento migliore in ottica gara. La Zona non era particolarmente complicata ma altre squadre hanno subito penalità mentre Matteo e Gianluca sono stati bravi a non commettere errori. Domani partiremo terzi e dovremo mantenere, per tutta la durata della competizione, la stessa lucidità vista in qualifica”.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'