In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Modena, si riparte in sicurezza

23/09/2020


Modena, si riparte in sicurezza

 

Seguici su Facebook: DILETTANTI MODENA

 

 

Nella riunione svoltasi ieri sera nella palestra della Pol. Gino Nasi tra i vertici del CRER e della Delegazione locale con le Società del territorio (92 su 110) è stata ancora l'attuazione del Protocollo il tema dominante. Il Comitato Regionale si conferma in prima linea: oggi uscirà il vademecum riassuntivo della normativa da applicare. Premiate le Società vincitrici della Coppa Disciplina

 

 

Ancora un successo di partecipazione per le riunioni dei vertici del CRER con le Società delle province dell'Emilia Romagna, ancora una conferma di come i Club siano pronti a ripartire in sicurezza. E' quanto è emerso dall'incontro di ieri sera tra i rappresentanti del Comitato Regionale e della Delegazione di Modena con le Società del territorio, 92 su 110 aventi diritto.

 

Presenti al lungo tavolo dei relatori il Presidente Regionale Paolo Braiati, il Vicepresidente Vicario Dorindo Sanguanini, il Vicepresidente Celso Menozzi e il Consigliere Regionale Biagio Dragone, accanto al Delegato di Modena, Vincenzo Credi, al Presidente della Sezione AIA di Modena, Paolo Perrone, al Presidente del CONI di Modena, Andrea Dondi, e al Coordinatore Regionale del Settore Giovanile e Scolastico, Massimiliano Rizzello.

 

CAMPIONATI. A Credi è spettato fare gli onori di casa, analizzando il momento non semplice a causa del protrarsi della pandemia, che tuttavia non ha impedito ai Club modenesi di volere ricominciare l'attività. Sono 32 le compagini del territorio che prenderanno parte al campionato di Seconda Categoria, divise nei gironi F, G e H, mentre sono 21 quelle che, in un girone da 11 formazioni e in uno da 10, si metteranno in gioco in Terza Categoria. Tutti i campionati, dalla Seconda alla Terza Categoria, fino agli Juniores e agli Allievi e ai Giovanissimi Provinciali e Interprovinciali, cominceranno l'11 ottobre. Per quanto riguarda l'attività di base, invece, il Delegato Credi ha ribadito la massima flessibilità nell'organizzazione delle gare, ma la totale severità nei controlli sui tesseramenti dei piccoli calciatori.

 

RACCOMANDAZIONI. E' stata quindi la volta del Coordinatore Regionale Rizzello, che ha comunicato come, a seguito delle 770 domande per il corso UEFA C arrivate alla Segreteria del CRER, si procederà ad organizzare entro la fine dell'anno un numero sufficiente di corsi per soddisfare tutte le richieste ritenute ammissibili. Contestualmente il Vicepresidente Vicario Sanguanini ha sottolineato una volta di più tutte le raccomandazioni rivolte a giocatori, allenatori, dirigenti e arbitri, affinchè l'attività possa ripartire in piena sicurezza, con particolare attenzione per l'omologazione dei terreni di gioco, un concetto rimarcato anche dal Presidente del CONI di Modena, Andrea Dondi. Il Consigliere Regionale Biagio Dragone ha quindi ribadito la sua disponibilità a fornire chiarimenti in merito alle possibili domande o problematiche sul tema della giustizia sportiva.

 

PROTOCOLLO. Ad affrontare l'argomento clou della serata è stato il Presidente Paolo Braiati, che ha fornito indicazioni chiare ed esaurienti in merito all'applicazione del Protocollo. Lo scorso 17 settembre la normativa è stata oggetto di chiarimenti formali da parte della Federazione, che ha snellito alcune parti del documento, rendendolo meglio applicabile da parte dei Club, mentre oggi il CRER pubblicherà la sintesi elaborata in collaborazione con Gianfilippo Rossi, Responsabile Sicurezza del Comitato. Il CRER si sta impegnando quotidianamente per rendere la ripartenza sicura, nel rispetto delle regole vigenti e delle esigenze delle Società. Per questo a livello regionale è stato inviato un documento al dottor Giammaria Manghi, Sottosegretario alla Presidenza della Giunta della Regione Emilia Romagna, che ha fissato un appuntamento con i tecnici della Regione per lo Sport, per la Sanità e per la Prevenzione e con i vertici del Comitato Regionale per meglio affrontare i problemi in oggetto. Tra questi, la richiesta di istituzione di un fondo per il contributo alle Società per le spese sostenute in questo periodo per la sanificazione degli impianti sportivi, e la revisione delle linee guida relative alla presenza di pubblico agli eventi sportivi a carattere regionale e provinciale. Confermato il rimborso di circa 2 euro alle Società per le assicurazioni di ogni calciatore tesserato per il settore giovanile relativamente alla stagione sportiva 2019/2020.

 

PREMIAZIONI. Ieri sera sono state poi premiate le Società del territorio vincitrici della Coppa Disciplina: Madonnina Calcio GS (Prima Categoria), La Veloce Fiumalbo (Seconda Categoria), Soccer Saliceta (Terza Categoria e Allievi Provinciali), Solignano (Juniores Provinciali), Castelvetro (Allievi Regionali Elite), Audax Casinalbo (Allievi Fascia B Interprovinciali), Terre di Castelli (Giovanissimi Fascia B Interprovinciali), Folgore Mirandola (Giovanissimi Provinciali) e Tekno Calcio a 5 (Serie D).

 

 

Damiano Montanari

 

Ufficio Stampa e Comunicazione CRER FIGC LND 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'