Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio

Murata: contro la Virtus inizia una settimana di fuoco

Pagina 1 di 1

25/11/2022

Murata: contro la Virtus inizia una settimana di fuoco

 

Per il Murata ritorna il campionato dopo il turno di riposo e gli impegni delle Nazionali (l'ultima partita è datata 5 novembre, sconfitta con il Tre Fiori per 1-0) e la classifica impone di fare punti: penultimo posto alla pari dei Cailungo (con 6 punti) con quattro formazioni nel giro di quattro lunghezze. Il calendario, però, mette di fronte - domenica ore 15 a Montecchio - una big, la Virtus grandi firme, primo di tre impegni settimanali: mercoledì prossimo in Coppa Titano (20,45 a Montecchio) nell' andata dei quarti di finale contro la Folgore, sabato scontro diretto contro il Cailungo (a Domagnano) in chiave playoff.

“Pensiamo ad una partita alla volta, ma è chiaro che vogliamo e dobbiamo raccogliere punti in campionato e fare bene nel primo round di Coppa Titano dove in 180 minuti ci giochiamo l'accesso alla semifinale e non possiamo sbagliare nulla perchè non ci sono margini di recupero – spiega il tecnico Roberto Sarti – Ora ci aspetta la Virtus, un avversario di qualità, quadrato, ben allenato da Gigi Bizzotto che è il tecnico anche della Nazionale B. Dovremo da un lato essere perfetti o quasi, metterci anche un po' più di malizia per ridurre al minimo i pericoli; dall'altro, sfruttare al massimo quello che la Virtus ci concederà. Mi confortano le prestazioni delle ultime partite: abbiamo battuto nettamente il Faetano in Coppa Titano, in campionato abbiamo perso con lo stesso Faetano 2-0 subendo il raddoppio nel finale quando eravamo all'arrembaggio e contro il Tre Fiori siamo usciti battuti per 1-0 per via di una nostra ingenuità mettendo nella ripresa alla frusta il blasonato avversario. Con il cambio di modulo abbiamo stretto le maglie della difesa, insomma siamo meno vulnerabili. Credo che la qualità delle nostre prestazioni ci debba dare consapevolezza nelle nostre possibilità”.

La società che cosa vi ha chiesto?

“Ci siamo confronati e ci ha spronato a dare di più, del resto sono io il primo io a dire che ci mancano tre, quattro punti che abbiamo lasciato per strada malamente. Il sottoscritto e la squadra sappiamo che dobbiamo fare di più”.

Ritiene che il traguardo dei playoff sia raggiungibile?

“Certamente, la classifica è molto corta e le tre squadre che ci precedono a quota 7 e 8 punti hanno giocato una partita in più di noi. Le nostre carte sono intatte, adesso dobbiamo giocarcele al meglio”.

 

 

Commenti

PUBBLICITA'