In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Futsal

OR Reggio Emilia a Pordenone per proseguire l'avventura in Coppa della Divisione

15/10/2019


OR Reggio Emilia  a Pordenone per proseguire l'avventura in Coppa della Divisione

 

Un'avventura da vivere tutta d'un fiato, con un altro match da dentro o fuori che arriva a soli tre giorni di distanza dalla sfida di campionato che ha visto l'OR Reggio Emilia ottenere il primo, storico punto in serie A2.

 

Dopo il 3-3 di sabato scorso al PalaBigi contro il Città di Asti, infatti, i ragazzi di mister Cristian Margini dovranno vedersela martedì sera (fischio d'inizio alle ore 20.30) sul campo del Pordenone Calcio a 5, per la gara valevole quale secondo turno di una Coppa della Divisione che Edinho e compagni hanno approcciato alla grande, poco meno di un mese fa con la vittoria sul campo del Sedico che è valsa la qualificazione a questo appuntamento.

 

Certo, c'è poco tempo per recuperare e l'avversario è tutt'altro che morbido, visto che il Pordenone (che partecipa al campionato di serie B) è stato in grado di eliminare al primo turno una squadra di A2 come la Fenice Veneziamestre.

 

“Il Pordenone ha dimostrato di poter giocare ad un livello molto alto – le parole di mister Cristian Margini in riferimento alla sfida di martedì in terra friulana – Non abbiamo molto tempo per recuperare e allenarci verso questa gara, ma teniamo molto a questa competizione e vorremmo poi giocare al PalaBigi il turno successivo contro una squadra della massima serie”.

 

Il trainer granata è poi tornato sul pareggio contro Asti: “Ovviamente brucia subire il 3-3 con due reti degli avversari nel finale, ma bisogna essere onesti e ammettere che nella ripresa ci hanno messo in grande difficoltà, meritando almeno il punto. Abbiamo faticato nel palleggio, ma sono comunque contento del primo punto ottenuto perchè ci permetterà di lavorare con maggior fiducia in settimana e, dopo un avvio di campionato non facile con due sconfitte, ho visto come contro il Carrè Chiuppano cose molto buone.

 

Lo spirito è quello giusto, poi è chiaro come l'aspetto agonistico vada coniugato con l'attenzione a livello tattico e tecnico; su questo serve lavorare per migliorare ancora”.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'