In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Altri Sport

Pattinaggio freestyle al C.O.N.I kinder: medaglia di bronzo all’Emilia Romagna con la Rollerverucchio

03/10/2019


Pattinaggio freestyle al C.O.N.I kinder: medaglia di bronzo all’Emilia Romagna con la Rollerverucchio

Un’esperienza incredibile, molto difficile da raccontare per chi non l’ha vissuta sul campo, o meglio su uno dei 39 campi allestiti per il Campionato Italiano C.O.N.I Kinder, la manifestazione sportiva under 14 più importante in Italia.

34 federazioni sportive, 39 campi gara, oltre 50 pullman da tutta Italia,  3000 atleti e 800 tecnici: questa la cornice attorno al sogno vissuto sull’Isola di Capo Rizzuto ed a Crotone  dai 4 atleti selezionati, dopo le qualifiche regionali, per l’Emilia Romagna,  che attualmente si allenano alla Rollerverucchio, ovvero Giancarlo, Elena, Aurora ed Andrea, assieme al loro accompagnatore ufficiale, nonché giudice federale FISR, Bertozzi Roberto. 

E il sogno piu’ bello, proprio come lo slogan della manifestazione stessa (“VIVI il tuo sogno”), lo hanno anche coronato con una vittoria esilarante, salendo sul terzo gradino del podio, dietro soltanto al Piemonte e alla Lombardia sulle 11 regioni totali del freestyle.

In campo gara è successo di tutto: Giancarlo cade in rollercross, eppure, dolorante e anche un po’ ferito ha portato a termine la  sua gara; e dopo pochissimo tempo, marca una netta ripresa nella seconda disciplina disputata, Speed Slalom, dove si aggiudica il primo posto, segnando il suo record personale. Notevoli i risultati  anche di Bertozzi Elena che, proprio mentre stava facendo una bella gara, è, ahime’ , caduta anche lei, piazzandosi comunque seconda assoluta in rollercross ed arrivando terza anche in speed slalom. 

Aurora Piva sfiora il podio, arrivando quarta per soli decimi di secondo in speed slalom; bene anche Andrea, che si piazza al sesto posto.

 In Calabria hanno trovato un clima strepitoso, non tanto e non solo quello meteorologico: riempie di gioia ed emozione vedere quanti bambini e ragazzi giovanissimi ci mettano il cuore a fare questi sports.

Gli atleti, entusiasti e carichi, hanno vissuto un’esperienza unica, un ricordo che porteranno con loro per il resto delle loro giovanissime vite.

I prossimi appuntamenti prima della fine dell’anno sportivo 2019 della squadra verucchiese saranno a Busto Arsizio per la Wssa, al Nazionale Uisp con agonisti e preagonisti ed alla Wssa di San Marino a un cono. 

 

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'