In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Futsal | Dilettanti | Serie C1

Ponte Rodoni - Calcio a 5 Rimini 3-2

il rimini non sfata i tabù e il ponte rodoni festeggia: inutili i gol di timpani e marinelli

26/02/2017


Ponte Rodoni - Calcio a 5 Rimini 3-2

andrea-marinelli


Il "Palacinghiale" si conferma indigesto per il Rimini che incassa un tris dal Ponte Rodoni (3-1) e non riesce ancora una volta a dare continuità al proprio campionato. Rimandato quindi anche l'appuntamento con la prima vittoria esterna del 2017. Dopo la prova di forza contro il Montanari, i ragazzi di Germondari perdono brillantezza, concretezza e momentaneamente anche la zona play-off. I giallorossi sbloccano presto la gara con Benatti che al 3' conferma tutte le sue temibili qualità e beffa Ciappini con una bordata che finisce sotto la traversa. La sfida tra bomber torna in parità al 5' con Timpani che raccoglie l'assist di Ercolani e con il destro realizza l'ennesima perla (18ª stagionale). Al 18' Ciappini salva su Orlando, poi Timpani non riesce a collezionare il bis da ottima posizione. Il Rimini prova a fare la partita ma al 28' in contropiede incassa il raddoppio del Ponte Rodoni con Missanelli. La reazione dei biancorossi è imminente ma rispetto a sabato scorso la lucidità non è delle migliori e in successione Ercolani, Lari, Vitali e Moretti non sfruttano le rispettive occasioni. Nella ripresa i biancorossi non riescono a pungere, al 10' Ciappini si oppone su Basso. Al 15' i "cinghiali" calano il tris con Diolaiti e per il Rimini si mette ancor più in salita. Le manovre biancorosse sono confusionarie e poco incisive, così il Ponte Rodoni può controllare il risultato. Nel finale mister Germondari prova la carta del portiere in movimento e Marinelli accorcia le distanze ma è troppo tardi. Finisce 3-2 per i ferraresi e il "Palacinghiale" resta stregato per i biancorossi: terzo ko su tre. L'occasione per il riscatto passa dal "Flaminio" dove sabato prossimo è atteso il forte Real Casalgrandese.

IL TABELLINO:

PONTE RODONI 3

RIMINI 2

PONTE RODONI: Altavilla, Basso, Benatti, Bottoni, Caccavale, Casari, Culi, Diolaiti, El Ouahhaby, Missanelli, Orlando. All.: Beltrami.

RIMINI: Ciappini, Moretti, Gasperoni, Carta, Timpani, Ercolani, Rejil, Crudeli, Lari, Vitali, Marinelli. All.: Germondari.

ARBITRI: Agosta e Lerza di Parma.

RETI: 3' pt Benatti, 5' pt Timpani, 28' pt Missanelli, 15' st Diolaiti, 30' st Marinelli.


Luca Filippi

Addetto comunicazione Calcio a Rimini




Il Calcio a 5 Rimini domani vuole sfatare il doppio tabù contro il Ponte Rodoni

24/02/2017


Il Calcio a 5 Rimini domani vuole sfatare il doppio tabù contro il Ponte Rodoni


Dopo la vittoria in rimonta contro il Montanari, domani i biancorossi sono impegnati nell'ostica trasferta contro il Ponte Rodoni e devono sfatare un doppio tabù. Il primo, nei confronti della vittoria, che fuori dal "Flaminio" manca dal lontano 8 ottobre. Il secondo, nei confronti dei ferraresi, visto che storicamente il Rimini ha sempre perso al "Palacinghiale" nei due precedenti con la prima squadra. I ragazzi di mister Davide Germondari con la vittoria (2-1) sul Montanari hanno confermato di essere in un buon momento, soprattutto sul piano caratteriale. "Sabato scorso ho visto ancora una volta molta intesità, voglia e determinazione. Abbiamo rischiato com'è normale nel futsal, ma abbiamo meritato la vittoria dopo una grande rimonta. D'altra parte eravamo reduci da uno dei migliori secondi tempi della stagione contro l'Osteria Grande, dove però non abbiamo raccolto quanto meritato".
Il Ponte Rodoni è in piena lotta salvezza, appena tre lunghezze sotto i biancorossi. Il pericolo numero si chiama Alessandro Benatti, capocannoniere dei giallorossi con 14 gol all'attivo. Interessante sarà la sfida con il bomber biancorosso Davide Timpani, che invece è a quota 17. "All'andata ci siamo fatti rimontare tre gol, sicuramente abbiamo perso punti quindi vogliamo prenderci la nostra rivincita. Non dovremo stare attenti solo a Benatti, ma a tutti i nostri avversari, verso i quali nutro il massimo rispetto".
Nelle fila biancorosse non saranno della partita Toscano, Moroni e Muratori. Promossi dalla Juniores Tonini e Rejil. "Confido nella maturità dei più esperti e nella voglia di emergere dei più giovani. Le squadre sotto a noi conquistano tutte punti, il campionato è molto equilibrato. Sarebbe bello tornare a festeggiare anche fuori casa".

Luca Filippi
Addetto comunicazione Calcio a 5 Rimini

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'