In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Ciclismo

Prime salite al giro d’italia under 23

Quarta tappa del Giro d’Italia Under 23:la Bonferraro di Sorgà

02/09/2020


Prime salite al giro d’italia under 23

Il britannico Tom Pidcok festeggia dopo la vittoria (foto Marco Sandali)


 

 

Bolca di 159,6 Km,la vera tappa regina di questo avvio della corsa rosa,con ben 159 Km da percorrere per i corridori con le difficili ascese dei proibitivi Monti Lessini e le cime della Betto-

la e della Collina da affrontare prima dell’ultimo ed impegnati-

vo strappo che ha portato la carovana rosa in quel di Bolca.

Per questa difficilissima tappa il favorito numero uno era il britannico Thomas Pidcook(Trinity Racing Team),che avrebbe anche potuto ipotecare il successo finale.

A contendergli la vittoria poteva essere l’azzurro Giovanni Aleotti(Cycling Team Friuli),il colombiano Jesus Jimenez(Co-

lombia Tierra de Atletas- GW)ed il vincitore della prima tappa,lo spagnolo Alejandro Ropero(Kometa - Xstra).

Il primo tentativo di un certo rilievo è stato quello del veneto Samuele Zoccarato(Colpack),Mattia Guasco(NTT),Dean Hole(Seg),Martin Marcellusi(Mastromarco Sensi Nibali) e Andrea Cartoni(Emilia)che hanno approcciato l’ascesa del Passo del Brachetto con una cinquantina di secondi di vantaggio dal gruppo.

Come era prevedibile la Maglia Rosa Luca Colnaghi (Zaf)è andata in forte difficoltà su queste salite,mentre davanti si metteva in luce il veneto Zoccarato che dalla fuga riusciva a resistere bene e dopo il Gran Premio della Montagna riusciva ad entrare in un nuovo quintetto di fuggitivi che comprendeva anche Matteo Carboni(Biesse Arvedi),Andrea Pietrobon(Team Friuli) e gli spagnoli Jokim Murguialday e Carlos Garcia.

A 37 Km dal traguardo sul gruppetto di testa riusciva a rientrare solo Alessandro Baroni(Gallina Colosio Eurofeed)ma quando la strada è ricominciata a slire verso La Bettola ha pagato il grande sforzo e si è staccato venendo poi ripreso dal gruppo che veniva segnalato con un ritardo tra i 45” ed il minuto.

Un lungo tratto in discesa portava i corridori a 16 Km dal traguardo dove iniziava la penultima salita della giornata,

quella di La Collina caratterizzata da un dislivello di circa 300 metri in poco più di quattro chilometri:fra i fuggitivi Matteo Carboni faceva appena in tempo a transitare per primo sul Gran Premio della Montagna prima di essere ripreso da un gruppetto comprendente gli uomini più forti in ottica classifica generale,ad iniziare dal britannico Tom Pidcock(Trinity).

La salita finale di Bolca era anche questa lunga circa 4 Km,ma con una pendenza media superiore al 7,5%;appena la strada è iniziata a salire è stato proprio Tom Pidcok ad attaccare per primo facendo subito il vuoto .

Il corridore britannico,all’attacco anche ieri, ha letteralmente sbaragliato la concorrenza arrivando solo al traguardo.

Con un ritardo di 22”al secondo posto si classificava Kevin Colleoni(Biesse Arvedi),poi al terzo posto a 37”si piazzava Giovanni Aleotti(Friuli),al quarto posto a 42” lo statunitense Sean Quinn(Hagens Berman) e via via tutti gli altri con ritardi superiori al minuto con Edoardo Zambanini e Filippo Conca rispettivamente sesto e ottavo.

Ovviamente Tom Pidcok ha conquistato anche la Maglia Rosa di primo in classifica generale,ma per lui il difficile arriva ora,

visto che in gara gli sono rimasti solo due gregari,Kevin Colleoni insegue staccato di 58”,Giovanni Aleotti è terzo a 1’15”,Sean Quinn è quarto a 1’24”,Henri Vandenabeele quinto a 1’27”,Yannis Voisard sesto a 1’44”,Edoardo Zambanini settimo a 1’48”,Tobias Bayer ottavo a 2’11”,Filippo Conca nono a 2’24”e Davide Bais a 3’09”, quindi tutto ancora apertissimo.

 

    Marco Sandali



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'