In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Professionisti | Lega Pro

Reggiana vs Santarcangelo 1-1

03/03/2015


Reggiana vs Santarcangelo 1-1

Francis Obeng


 
REGGIANA (4-3-3): Feola; Rampi, Spanò, Sabotic, Mignanelli; Maltese (33’ st Messetti), Vacca (31’ st Parola), Angiulli; Giannone (40’ st Petkovic), Ruopolo, Siega. A disp.: Messina, De Giosa, Gueye, Tremolada. All.: Colombo.
SANTARCANGELO (4-4-2): Lombardi; Adorni (17’ st Garufi), Olivi, Capitanio, Rossi; Argeri (22’ st Graziani), Obeng, Taugourdeau, Bisoli; Berardino (37’ st Possenti), Guidone. A disp.: Cottignoli, Cola, Falconieri, De Respinis. All.: Cuttone.
ARBITRO: Vesprini di Macerata.
RETI: 11’ st Ruopolo, 26’ st Obeng.
NOTE: ammonito. nessuno. Angoli: 9-3 per la Reggiana. Spettatori: 2588.

SPOGLIATOI
AGATINO CUTTONE (ALLENATORE). “Siamo partiti bene, poi è venuta fuori la qualità della Reggiana. Temevamo i vari Giannone, Siega e Vacca, però nel primo tempo abbiamo chiuso abbastanza bene gli spazi. La squadra ha lottato su ogni palla e con un pizzico di fortuna in più magari potevamo anche vincerla. I miei ragazzi comunque sanno fare di più: con quella personalità e quel coraggio che ci ha permesso di fare 14 punti in 7 partite, avremmo potuto raccogliere qualcosa di più. Purtroppo siamo incappati nella brutta gara col Tuttocuoio, se avessimo portato a casa quella saremmo usciti dalla zona play-out dopo essere stati anche a -10. Per salvarci dobbiamo fare punti su tutti i campi. Non ci interessa neanche se andiamo a giocare con la Reggiana, con tutto il rispetto per la Reggiana. Mentalmente siamo cresciuti molto”.

MARCELLO POSSENTI (DIFENSORE). “L’obiettivo era fare punti qui a Reggio ed è andata bene. Ma noi dobbiamo pensare a raccogliere risultati su ogni campo, ogni punto per noi è fondamentale. La Reggiana? Ci ha messo in difficoltà. Gioca un buon calcio, però un po’ per bravura nostra, un po’ per demeriti loro, ha creato molto senza finalizzare. Noi comunque siamo stati bravi a restare corti e a ripartire. Nel primo tempo abbiamo prodotto 3-4 contropiede interessanti, nella ripresa abbiamo colpito”.  

ALBERTO COLOMBO (ALLENATORE REGGIANA). “La partita dopo il gol di Ruopolo si era messa come speravamo, poi però abbiamo iniziato a giocare al limite della nostra area. Ci siamo fatti prendere dalla paura e ci siamo fatti male da soli. Ad un certo punto ho temuto persino di perderla, però per un’ora abbiamo giocato veramente bene”.

Grazie e buon lavoro
Gian Marco Porcellini, Ufficio Stampa e Comunicazione Santarcangelo Calci



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'