Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio

Riccione – Triestina 3-4

Asd femminile Riccione, sconfitta pirotecnica con la Triestina

Pagina 1 di 1

21/02/2022

Riccione – Triestina 3-4

 

Riccione – Triestina 3-4

Riccione (Parnoffi, Ciavatta (64’ Magnani), Monetini, Semprini, Della Chiara (80’ Della Chiara), Joyce, Edoci, Perone, Colombo, Pederzani, Gelmetti)

Triestina (Bonassi, Nemaz, Virgilli, Sandrin, Tic, Tortolo (86’ Usenich), Alberti, Bortolin, Blarzino, Zanetti, Paoletti (88’ Gaspardis)

Ammonite :Semprini, Joyce

Marcatori : 11’ Alberti, 22’ Pederzani, 75’ Blarzino, 77’ Zanetti, 80’ Gelmetti ®, 86’ Usenich, 93’ Monetini

 

La Triestina espugna il campo del Riccione con il punteggio di 4-3 al termine di una gara equilibrata che si è infiammata nel quarto d’ora finale di gioco.

Avvio sprint per la Triestina che passa in vantaggio all’11’ grazie alla rete di Alberti che sblocca la gara; pareggio delle romagnole al 22’ ad opera di Pederzani con le squadre che vanno all’intervallo negli spogliatoi sul punteggio di 1-1.

Nella ripresa al 75’ le ospiti si riportano in vantaggio grazie alla marcatura di Blarzino; passano tre minuti al 77’ arriva il terzo sigillo di Zanetti; all’80’ Gelmetti per le padrone di casa accorcia il risultato su calcio di rigore; all’86’ la calciatrice Usenich appena entrata sigla la quarta rete che chiude i giochi a favore delle friulane; al 93’ arriva anche il goal di Monetini per le biancocelesti che ridimensionano il passivo, fissando il risultato sul punteggio di 4-3 in favore della Triestina.

Di seguito le dichiarazioni post gara del mister Bragantini : “Usciamo sconfitti da una gara dove abbiamo fatto e disfatto praticamente tutto noi; potevamo e dovevamo far meglio, ci è mancata un po’ di brillantezza e concretezza nella fase offensiva e siamo stati penalizzati dagli errori nella fase difensiva; brave le nostre avversarie a saper sfruttare le occasioni ma siamo stati troppo ingenui a concedere loro queste opportunità; gli obiettivi stagionali non cambiano, resta la volontà di crescere e migliorare volta per volta nei piccoli dettagli, cercando di arrivare il piu’ in alto possibile in base alle nostre capacità in questa stagione per poi cercare a lungo termine di costruire una squadra competitiva per il salto di categoria”.

Commenti

PUBBLICITA'