In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Professionisti | Lega Pro

Rimini vs Santarcangelo 0-1

05/12/2015


Rimini vs Santarcangelo 0-1

RIMINI 0
SANTARCANGELO 1

RIMINI (3-5-2): Anacoura; Signorini, Di Maio, Martinelli (29’ st Mazzocchi); Bariti, Torelli, Esposito, Ricchiuti (13’ st Ragatzu), Pedrelli; Polidori (1’ st Lisi), Della Rocca. A disp.: Ferrari, Marin, Varutti, Kumih, Albertini, Todisco, Galli. All.: Brevi.

SANTARCANGELO (4-3-1-2): Nardi; Adorni, Drudi, Capitanio, Rossi; Romano (29’ st Obeng), Arrigoni, Ilari; Venitucci (33’ st Mordini); Margiotta (45’ st Palmieri), Guidone. A disp.: Sambo, Malagoli, De Respinis, Venturini, Yabre, De Vena, Quintavalla, Zamagni. All.: Zauli.

ARBITRO: Mancini di Fermo.
RETE 17’ pt Margiotta.
NOTE: ammoniti: Signorini, Della Rocca, Romano, Adorni. Espulso: 35’ st Signorini. Angoli: 6-1 per il Rimini. Spettatori: 1755.

LAMBERTO ZAULI (ALLENATORE). “Sono contento: l’avevamo preparata bene contro una squadra in salute. Sono contento perché malgrado nelle ultime partite avessimo raccolto meno di quanto meritato, la squadra ha lottato, dimostrando tutti i suoi valori tecnici e non. Magari la si poteva chiudere prima e segnare un altro gol, però mi piace sottolineare l’atteggiamento dei ragazzi. Sono fiero di loro”. Ancora sulla vittoria. “Quando ha visto che non riusciva a trovare spazi, il Rimini si è innervosito subito. Tatticamente l’abbiamo preparata bene, in più abbiamo rischiato di passare subito in vantaggio con Guidone. Ci siamo difesi con determinazione, creando 5-6 occasioni nitide. Adesso dobbiamo restare concentratissimi, ci aspettiamo altre due sfide fondamentali prima di Natale”. Sulle 3 sconfitte con Lupa Roma, Tuttocuoio e Spal. “Un allenatore si sente sempre in bilico in questa situazione, fermo restando il rapporto di stima reciproca con la società che ci si augura sempre permanga a prescindere. Non ho mai avuto dubbi che i ragazzi fossero con me: in partita l’hanno dimostrato col loro carattere. E di questo sono molto contento”. Sull’approccio alla gara. “Ci siamo 20-30 metri più bassi per restare più compatti e aggressivi, al fine di non concedere la profondità e il gioco tra le linee. Abbiamo avuto la qualità per creare e capitalizzare le palle-gol, così come per difenderci”.

ANTONIO ROMANO (CENTROCAMPISTA). “Vittoria importante, oggi ci abbiamo messo uno spirito diverso. Nella ripresa il Rimini ci ha messo sotto nella nostra metà campo e la sfida si è incattivita un po’, però noi siamo stati bravi a difenderci. La vittoria ci fa respirare, ma noi non molliamo. Siamo ancora in zona pericolo”. Sulla sua uscita nel secondo tempo. “Ho subito un colpo al ginocchio, dobbiamo vedere nelle prossime ore di cosa si tratta”. Sul suo campionato. “Sono giovane e devo crescere, cercherò di dare sempre il massimo”. 

 

Grazie e buon lavoro
Ufficio Stampa e Comunicazione Santarcangelo Calcio



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'