In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Calcio Femminile

Riviera di Romagna vs Anima e Corpo Orobica 7-0

04/10/2014


Riviera di Romagna vs Anima e Corpo Orobica 7-0

 

 

 

MILANO MARITTIMA – Inizia nel migliore dei modi il campionato della Riviera di Romagna che ha superato la matricola Anima e Corpo Orobica con un perentorio 7-0 nella prima giornata di serie A: gara a senso unico per le giallo-rosso-blù contro una compagine bergamasca che ha messo in campo tenacia e grande impegno, ma ha pagato lo scotto del salto di categoria; romagnole pericolose sin dai minuti iniziali con un break sulla sinistra di Cristina Cassanelli, cross basso per Eleonora Petralia, che da favorevole posizione concludeva alto (1’), prima della rete del vantaggio che arrivava a metà frazione grazie ad una percussione sulla sinistra di Patty Caccamo che saltava in dribbling un paio di avversarie e centrava per l’accorrente Gaia Mastrovincenzo che di testa insaccava in rete l’1-0 (22’). Le ragazze di Enrico Buonocore continuavano a premere ed al 34’ sfioravano il raddoppio con un gran destro dal limite di Eleonora Petralia e sfera respinta in tuffo da Salvi (34’), mentre sull’altro versante era Vavassori a provarci con un sinistro da fuori che non creava problemi a Silvia Vicenzi (35’); raddoppio che arrivava poco dopo grazie ad una pennellata di Patty Caccamo per Luisa Pugnali, che controllava in mezzo a tre difensori e di piatto destro infilava in rete il 2-0 (37’). Pochi minuti per il tris firmato ancora da Pugnali: magia di Eleonora Petralia che si liberava di tacco in mezzo al campo e palla col contagiri per Luisa che di destro concludeva sotto la traversa per il 3-0 (40’); non era finita, perché sul gong del primo tempo arrivava anche il poker con una splendida mezza rovesciata di Patty Caccamo che sfruttava un cross dalla corsia destra di Kristina Erman e in girata al volo di destro spediva la sfera sul palo lontano e quindi in rete per il 4-0 (45’). Fulmineo anche l’avvio di ripresa, con un uno-due ravennate in un amen: ancora Kristina Erman dalla corsia destra cross basso per l’accorrente Eleonora Petralia che saltava un’avversaria in un fazzoletto e con una parabola di sinistro a giro insaccava all’incrocio il quinto gol (1’st); nemmeno un giro di lancette e arrivava anche la sesta rete firmata ancora da Luisa Pugnali che riceveva in verticale da Eleonora Petralia, saltava Salvi e di destro insaccava a porta sguarnita il 6-0 (2’st). Le giallo-rosso-blù continuavano a premere e poco dopo sfioravano ancora il gol con un colpo di testa di Eleonora Petralia, respinto dal portiere e la susseguente conclusione di Patty Caccamo, deviata in angolo dalla stessa Salvi (11’st); a metà frazione arrivava anche la settima rete: bordata da fuori di Chiara Eusebio e pallone sul palo che restava buono per l’accorrente Giulia Baldini, gran destro respinto da un difensore e sulla seconda palla vagante arrivava ancora Luisa Pugnali che completava il poker personale con un destro vincente a porta sguarnita (22’st). Ancora romagnole pericolose alla mezz’ora con una percussione sulla destra di Giulia Baldini e traversone per Patty Caccamo, sinistro di prima intenzione salvato sulla linea da un difensore (29’st), mentre sull’altro fronte alle orobiche veniva annullata la rete della bandiera con Tihsler per fuorigioco (40’st).

 

 

RIVIERA DI ROMAGNA (4-2-3-1): Vicenzi; Erman, Cassanelli, Ugolini, Magrini; Agoues Marquez (10’st Eusebio), Pastore; Mastrovincenzo (10’st Baldini), Petralia, Pugnali; Caccamo. A disp.: Tasselli. All. Buonocore.

 

ANIMA E CORPO OROBICA (4-3-3): Salvi; Tammeo, Poeta, Brasi, Zamboni; Valente (6’st Tihsler), Fodri, Lacchini; Riva, Bianchi (24’ Merli), Vavassori (16’st Asperti). A disp.: Chiesa, Agostinelli, Troiano, Coffetti. All. Marini.

 

ARBITRO: Bindella di Pesaro. Assistenti: Giacomoni di Cesena e Capritta di Ravenna.

 

Ammoniti: Agoues Marquez, Mastrovincenzo e Cassanelli (R).

 

RETI: 22’ Mastrovincenzo (R), 37’, 40’, 2’st e 22’st Pugnali (R), 45’ Caccamo (R), 1’st Petralia (R),

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'