In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Professionisti | Lega Pro

Santarcangelo vs Tuttocuorio 2-3

21/02/2015


Santarcangelo vs Tuttocuorio 2-3

 

 

SANTARCANGELO (4-3-1-2): Lombardi; Traorè, Cola, Olivi, Possenti; Bisoli, Taugourdeau (21’ st Obeng), Garufi; Argeri (11’ st Berardino); Falconieri (29’ st Graziani), Guidone. A disp.: Nardi, Capitanio, Ridolfi, De Respinis. All.: Cuttone.

TUTTOCUOIO (5-3-2): Bacci; Pacini, Balde, Falivena, Colombini, Zanchi; Konate, Gargiulo, Vitale (21’ st Serrotti); Civilleri, Tempesti (43’ st Gioè). A disp.: Morandi, Mulas, Mancini, Pane. All.: Alvini.  

ARBITRO: Capone di Palermo.
RETI: 22’ pt rig. Civilleri, 23’ pt Falconieri, 31’ st Civilleri, 34’ st Graziani, 40’ st aut. Lombardi.
NOTE: ammoniti: Vitale, Konate, Traorè, Guidone. Angoli: 4-4. Spettatori: 396.

 

AGATINO CUTTONE (ALLENATORE). “Questa prestazione lascia un po’ di amarezza e perplessità. Cercherò di analizzarla con calma in questi giorni: non vorrei che ci sentissimo troppo carichi di responsabilità, e quindi incapaci di reagire. Ci abbiamo messo del nostro, ma con questo non voglio togliere nulla al Tuttocuoio, che ha meritato di vincere.  Le cause di questa sconfitta? Ripeto, voglio parlare con calma martedì coi ragazzi, per capire se è stata la tensione o l’eccessiva sicurezza”. Ancora sulla gara. “Avevamo una difesa solida, invece in queste ultime due partite abbiamo subito 6 gol. Era un match point importante per noi, peccato averlo perso così. Abbiamo regalato troppo”.

IVAN GRAZIANI (ATTACCANTE). “Purtroppo ho segnato un gol che non vale niente. Abbiamo preso uno schiaffo e ci siamo rialzati, abbiamo preso un secondo schiaffo e ci siamo rialzati, però poi non ci può andare sempre bene. Troppi errori, bisogna stare più attenti. Sono mancati un po’ di cattiveria e di agonismo. Adesso dobbiamo rialzarci già lunedì 2 marzo in casa della Reggiana”.

MASSIMILIANO ALVINI (ALLENATORE TUTTOCUOIO). “Siamo venuti qui con tante assenze, per noi era impensabile tornare a casa con 3 punti. Dedichiamo la vittoria ai nostri tifosi giunti in Romagna e al mio staff. Questa squadra sta facendo cose straordinarie. Il gol di Gelli? Un bimbo del ’96 che decide questa sfida è qualcosa di unico. Con noi ha fatto 10 presenze, ha grandi potenzialità e prospettive”.
 

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'